20.3 C
Bastia Umbra
25 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Fontanella-gol, Bastia acciuffa il Montemurlo

fontanellaIn rimonta L’undici di Magrini riesce a recuperare lo svantaggio con i toscani:«Pareggio cercato e meritato»

Montemurlo 1 Bastia 1
JOLLY MONTEMURLO: Paoletti 7, Olivieri 7, Rossi 6,(75’ Vettori), Raimondo 6, Bambagioni 6 , Cappelli 7 , Ceccarelli 6, Sardini 8 . Mammetti 6, Fabbri 7, (72’ Filippi), Capecchi 6,5 (72’ Giovannelli). All. Settesoldi 6,5.
BASTIA UMBRA: Fulo 6, Stoppini 6,5, Pierotti 6, Arcioni 6,5, Cossu 6,5, Annibali 6, (58’ Bizzarri), Toma 6, Mattia 6+, Fabris 6,5, (60’ Baccarin), Fontanella 7, (85’ Marchetti), Majella 6,5. All. Magrini 6,5.
Arbitro: Ceccon di Lovere 5
Oste (Montemurlo)-OTTIMA gara del Bastia che, superato un primo tempo terribile con Fabbri che segna al quarto d’ora e poi potrebbe raddoppiare al 35’, acquisisce coraggio e nella ripresa realizza un gran gol con Fontanella che da posizione defilata batte l’incolpevole Paoletti sul palo lungo. L’arbitro, che fischia col contagocce, dopo non aver concesso un calcio di rigore su Fabbri che viene invece ammonito, sorvola anche su un fallo commesso su Fontanella in area.Sempre attivissimo Majella, 9 reti in sei gare, che impegna costantemente due uomini della difesa di casa e va vicino al gol su punizione e con un tiro alto. Poi la rete di Fontanella che da sinistra riesce forse forse a vedere Paoletti appena più avanti e lo batte con un eurogol preciso. Non è facile per il Bastia controllare le folate offensive del Montemurlo che si rivela fortissimo a centrocampo dove giostra il capitano Raimondo ma svetta sopra a tutti Sardini, un ’94 di belle speranze che agisce da incontrista in maniera impeccabile.Un po’ in ombra le punte di casa Mammetti, ben controllato da Stoppini, e Ceccarelli, il Bastia Umbra dà ordine al centrocampo con Arcioni mentre Fabris agisce più avanti al servizio di Fontanella a Majella. Nella ripresa apprezzabile la mossa dell’allenatore umbro Magrini che manda in campo Baccarin, un ’93 vivo che proprio al novantesimo impegna Paoletti che devia sul palo ed evita un gol che sarebbe stato pesante per gli umbri i in piena zona Cesarini. Poi l’arbitro Ceccon, fischio bloccato, non concede nemmeno un secondo di recupero e la gara termina con un giusto pareggio. Da apprezzare la difesa degli umbri che si è svegliata proprio sul terreno sintetico di Montemurlo non poco temuto dai ragazzi di Magrini che sono più abituati all’ erba. Buona la tenuta della formazione ospite che ha attuato un 4-3-1-2 ordinato e non poco coraggioso.
A FINE GARA l’allenatore Lamberto Magrini ribadisce di non essere abituato a parlare, ma ammette: «Credo che il pareggio sia giusto. Lo abbiamo cercato e meritato».
Poi è la volta del bomber Marzio Majella, 27 anni, napoletano, che ha giocato fra i professionisti del Barletta e Paganese, ed ha realizzato in sei gare ben nove reti: «Credo che il Bastia abbia dato vita ad una gara divertente. Siamo andati molto meglio di altre volte anche se non abbiamo avuto fortuna su alcune conclusioni. Nel primo tempo il Montemurlo ci ha sovrastato ma nella ripresa il pallino del gioco lo abbiamo gestito noi osando prima e dopo la rete del pareggio. Al novantesimo abbiamo colpito un palo clamoroso che poteva regalarci il successo pieno. Molto bravo Baccarin».
Ranieri Ghiardi

Lascia un commento