13.2 C
Bastia Umbra
28 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Scuola, i residenti tuonano: «Madonna di Campagna non si tocca»

BASTIA -SCONTRO politico all’avvio dell’anno scolastico. Oggetto del contendere la costruzione del nuovo ‘Istituto comprensivo 2’ a XXV Aprile, con la conseguente chiusura del plesso di Madonna di Campagna. Contro questa ipotesi, proposta dalla Giunta, si è scagliato il centrosinistra che in un’assemblea in località Cipresso ha dato voce allo scontento dei residenti per l’eliminazione della sede scolastica locale, che ospita una scuola primaria a tempo pieno. L’assessore Marco Fortebracci, prima di essere ridotto al silenzio, ha tentato di spiegare che l’istituto comprensivo è una scelta del Comune per migliorare non solo la sede, ma l’organizzazione scolastica nel territorio. Ragioni che non fanno breccia sui residenti che difendono la scuola di quartiere.

Lascia un commento