13.2 C
Bastia Umbra
28 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Rubano gruppo elettrogeno, due denunce

Sono stati fermati dalla polizia a Città di Castello. Probabilmente si dirigevano da un ricettatore

BASTIA UMBRA – Si stavano dirigendo verso nord con un gruppo elettrogeno e con altri attrezzi da cantiere rubati durante la notte da un’azienda edile di Bastia Umbra. Ma il viaggio, che probabilmente aveva il solo scopo di consegnare la merce del valore di ingente valore ad un ricettatore, è stato fermato dagli agenti del commissariato di Città di Castello che hanno individuato il furgone e hanno denunciato i due occupanti per ricettazione.
In base a quanto appreso, gli agenti, coordinati dal dirigente Marco Tangorra, in quel momento erano impegnati in un normale controllo del territorio quando hanno notato un comportamento anomalo da parte del conducente del furgone.
Alla vista degli agenti, infatti, ha cominciato a cercare strade alternative per sfuggire al controllo della pattuglia che, in quel momento, stava transitando in una zona della periferia di Città di Castello. Queste manovre, come detto, non sono sfuggite ai due agenti della volante che hanno deciso di fermare il furgone per un controllo. Non potendosi sottrarre all’alt, il conducente ha, quindi, arrestato la marcia del mezzo. Durante il controllo, sul pianale del furgone sono stati ritrovati gli oggetti che, in base agli accertamenti svolti dalla polizia, sono risultati il frutto di un furto all’interno di un cantiere edile messo a segno proprio lunedì sera.
I due, entrambi di origine campana e residenti a Bastia Umbra, sono stati denunciati con l’accusa di ricettazione. Il materiale rubato avrebbe fruttato ai due, una volta rivenduto ad un ricettatore, circa 5mila euro.

Lascia un commento