18.8 C
Bastia Umbra
3 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Deruta, sognare è lecito Bastia permettendo

MAJELLA.bmpIl derby dei tanti ex: Majella, Ciccioli e il diesse Aglini. Magrini recupera Fontanella, Marchetti in forse

I locali non hanno mai vinto ma gli ospiti a perdere non ci stanno

di Giuseppe Martini e Leonello Carloni
DERUTA – Ancora un derby per il Deruta. Stavolta non c’è la trasferta di Foligno, bensì il Bastia da incontrare davanti al pubblico amico.E non sarà una passeggiata.
Qui Deruta Rinfrancata nel morale dopo la bella prova fornita una settimana fa a Foligno, la squadra derutese si appresta ad affrontare un altro derby, quello con il Bastia degli ex Majella, Ciccioli e del diesse Aglini.Partita molto difficile quella con i biancorossi, che sia detto per inciso ha totalizzato quattro punti nelle ultime due gare. Il Deruta dal canto su è ancora alla ricerca della prima vittoria in campionato e dovrà impegnarsi a fondo se vorrà sperare di conquistare il primo successo del torneo. Dovrebbe in soldoni ripetere la prestazione di Foligno cercando di essere maggiormente preciso in zona gol ed ermetico in difesa, cose non impossibili ma sicuramente di difficile realizzazione.Per questa circostanza il tecnico Mattoni ritrova Tinca, ma deve fare ancora a meno di Tardetti e Minelli.La squadra si è preparata con impegno e puntiglio. La ritrovata serenità ha agevolato il compito del tecnico, del preparatore e dei ragazzi stessi che hanno lavorato con maggior lena. Davio Mattoni pare intenzionato a riconfermare la squadra di sette giorni fa con solo il rientro di Tinca al posto di Bellucci, il modulo è ormai il consueto 3-5-2 con davanti Berradi ancora favorito su Tomassini.Vale a dire Zenga tra i pali i tre di difesa a partire da destra Sgambato Eramo e Pilleri, esterni a destra Tinca a sinistra Pacalau in mediana Loiodice e Calcagni con Ventanni a ridosso delle punte Gesuele e Berradi.
Qui Bastia Cercherà di dare continuità a questo suo buon momento di forma il Bastia,impegnato al Comunale di Deruta contro l’ostica formazione di Davio Mattoni.Non c’è alcun dubbio che questa sfida per il complesso di Lamberto Magrini si presenta molto delicata, visto il grosso segnale di vitalità che i derutesi hanno mandato nel match di sette giorni fa in casa del Foligno. “La partita di oggi -spiega Magrini – è importante per entrambe. I nostri avversari si ritrovano al momento con una posizione di classifica molto bugiarda rispetto ai valori tecnici che possono esprimere.Noi però,non possiamo che guardare la nostra realtà e perseguirei nostri obbiettivi che sono quelli di fare punti, seguitando a progredire sul piano tattico e del gioco da svolgere in campo”. Si conferma così pragmatico e realista il mister.Magrini con queste parole chiede al suo Bastia la solita prestazione coraggiosa, che tanto sta piacendo al suo popolo di tifosi, soprattutto quelli organizzati del Mad-Boys. Il tecnico bastiolo, dopo la consueta settimana di intensi allenamenti,si è ritrovato con tutti i giocatori a disposizione con il solo Marchetti la cui presenza è forte dubbio alle prese com’è con una contrattura muscolare, guaio che aveva costretto il capitano a saltare il match con lo Scandicci. Recuperato invece, l’attaccante Mario Fontanella che dovrebbe affiancare uno degli ex in campo, ovvero il bomber Nunzio Majella. Vediamo comei due strateghi schieraranno le squadre.
Così in campo

DERUTA (3-5-2) Zenga; Sgambato,Eramo, Pilleri; Tinca, Pacalau, Loiodice, Calcagni, Ventanni;Gesuele e Berradi.
BASTIA (4-3-1-2) Mosca; De pasquale, Pierotti, Cossù,Stoppini: Toma, Mattia,Marchetti(De Santis);Baccarin; Fontanella, Majella. All.Magrini
ARBITRO De Luca di Ercolano.

Lascia un commento