12.4 C
Bastia Umbra
9 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Il Bastia rimonta e vola Stella illude il Trestina

acbastiaSerie D Coppa Italia L’undici di casa è tonico e riprende il match senza troppi problemi 
Buona prova degli uomini di Magrini. Doppietta di Palavisini: 4-1

BASTIA: Mancioli 6,5, Stoppini 6,5,Valleriani 6, Mattia 6,5, Cossù 6,Pierotti 6,5, Marchetti 6,5(19’st Arcioni 6), De Santis 7, Fontanella 6,5
(29’st Majella 6), Baccarin 6,5, Palavisini 7. All. Magrini 7,
TRESTINA: N. Ceccagnoli 6,5,Botteghi 6,5, Truccolo 6, Barbetta 6,Stella 6, Matarazzi 6 (11’st Antonelli 5,5), Polito 6, Vignali 5, Mancini 6
(29’st Calderini sv), Morvidoni 6,Ceppodomo 6 (1’st Simoni 6) All.Cerbella 6.
ARBITRO: D’Apice di Arezzo (Migliaccio- Spadi)
RETI: 17’pt Stella, 22’ e 25’pt Palavisini, 19’st Stella (autorete), 44’st Majella.
NOTE. Espulsi Vignali, Antonelli.
Ammoniti:Mancini, Simoni, Mattia.
BASTIA UMBRA-Un Bastia, tonico, manovriero continua, battendo il Trestina (4-1) il suo cammino in Coppa.Ma non è stata una passeggiata, come il risultato finale potrebbe fare intendere. Il tutto soprattutto perchè il Trestina, soprattutto fino all’espulsione di Vignali, era stato molto bene in partita creando qualche pericolo alla difesa locale.Al 10’infatti, gli ospiti hanno reclamato per una spinta in area di Cossù su Morvidoni. Poi, al 17’ gli alto tiberini si sono portati in vantaggio sfruttando una palla inattiv amolto bene deviata alle spalle di Mancioli dall’avanzato Stella. Tre minuti dopo Stoppini respingeva di testa il pallone del raddoppio scagliato in porta da Polito. Dal possibile raddoppio al gol del pareggio lo spazio è stato brevissimo.Infatti, al 22’ Palavisini, era abile ad approfittare dell’unica incertezza di Barbetta e ristabilire cosi la parità. Al 25’ il soprasso Fontanella bene smarcato da Marchetti metteva al centro e Pallavicini in agguato scaricava sul bravo Ceccagnoli ma la sua conclusione ravvicinata nonostante l’intervento del portiere oltrepassava la linea di porta di quel tanto che permetteva all’assistente di segnalare al direttore di
gara l’avvenuta rete. Poco dopo Mattia e Vinagli, finivano entrambi sul taccuino dell’arbitro il centrocampista ospite però forse diceva anche qualche parolina di  troppo e per lui scattava il rosso. Squadre al riposo con il Bastia in vantaggio.Nel secondo tempo il tecnico Cerbella cercava di cambiare l’andazzo del match cambiando qualche pedina. L’allenatore gettava nella mischia il giovane Simoni, al posto di Ceppodomo ma,dopoun tentativo di Polito ben parato da Mencioli,il Bastia accelerava i ritmi e dopo un’occasione fallita da Baccarin portava a tre le marcature al termine di una congeniata azione iniziata da Stoppini, proseguita da De Santis con lo sfortunato Stella che deviava nella propria porta. Per la rete che chiude il discorso. Al minuto 22 un’incertezza di
Cossù, consentiva aMancini di presentarsi solo davanti al portiere avversario, ma l’ex indugiava troppo e l’occasione per rientrare in partita da parte del Trestina sfumava definitivamente. Per nulla sazia del vantaggio acquisito il Bastia, sfiorava anche la quarta rete con il giovane Fabris, ma la sua conclusione finiva di poco fuori.Qualcheminuto più tardi ancora Bastia con il travolgente De Santis. Prima del triplice fischio Majella, da poco entrato, deviava alle
spalle di Ceccagnoli un altro invito dell’ottimo Baccarin. Poi tutti a ricevere applausi, ampiamente meritati per il gioco svolto sul campo da entrambe le formazioni.
Leonello Carloni

SPOGLIATOIO
Cerbella: “Per noi troppi errori” Bartolucci esalta i suoi “La squadra mi è piaciuta”
BASTIA UMBRA Il pesante passivo subito, non ha tolto però la parola e la disponibilità alla dispiaciuta comitiva del Trestina. Il direttore sportivo Roberto Ceccagnoli dopo aver rimproverato il suo Vinagli perl’espulsione, ha detto: “Perdere questo tipo di gare spero che ci faccia più bene che male, ne faremo tesoro dei nostri errori e soprattutto delle ingenuità commesse”.Molto sereno anche il tecnico Enrico Cerbella: “Primo tempo equilibrato e giocato alla pari, abbiamo cercato di contrapporre alla manovra del Bastia il nostro gioco. Purtroppo qualche errore di troppo ci ha condannati a questa sconfitta”.Tutto un altro umore invece nel Bastia molto contento il presidente Paolo Bartolucci: “Ho assistito ad una bella partita – ha esordito – la mia squadra mi è molto piaciuta, è stata bene in campo e spero che tutto questo coinvolga la città intorno a questi ragazzi veramente bravi e molto bene allenati”. E fra questi bravi ragazzi che il presidente accennava è molto piaciuto Alberto Baccarin un giocatore che aveva già calcato l’erba del Comunale con la formazione Giovanissimi della Fiorentina durante il torneo Internazionale Città di Bastia
“Abbiamo vinto una bella gara – dice l’ex giocatore del Borgo a Buggiano – siamo stati bravi a superare le difficoltà che il Trestina ci creava. Tutto questo è avvenuto attraverso belle giocate e gli applausi ricevuti a fine gara mi hanno fatto molto piacere”. E adesso la mente di Magrini e Cerbella è già alla gara di esordio sui terreni trappola di Narni e Pistoia.
Leo. Car.

PAGELLE
Pierotti si mette in mostra, Mancioli ok
Per De Santis qualità e quantità, Baccarin gioca a testa alta

MANCIOLI 6.5 Se la cava bene.
STOPPINI 6.5 Due errori banali ad inizio gara poi termina in crescendo.
VALLERIANA 6 Non fa passare nessuno.
MATTIA 6.5 Fulcro del centrocampo.
COSSÙ 6 Tranne un’incertezza fail suo con sicurezza.
PIEROTTI 6.5 Grande giocatore, elegante e bravo anche a riproporsi in avanti.
MARCHETTI 6.5 Di un giocatore cosi bravo se ne erano perse le tracce (Arcioni: gioca un’infinità di palloni 6).
DE SANTIS 7 Quantità e qualità.
FONTANELLA 6.5La “vipera” questa volta non morde ma è utilissimo per la squadra (Majella La voglia e la fame di gol è sempre la stessa6,5).
BACCARIN 6.5 Testa alta, piedi buoni, insomma un grande.
PALAVISINI 7 Esordire con una doppietta non è da tutti (Fabris Ci mette tanto impegno sfiorando anche il gol 6,5).
Il “Tevez” altotiberino Mancini non incide
Male anche Vignali tradito dalla generosità. Si salva Barbetta
N.CECCAGNOLI 6.5 Pesante il passivoma è senza colpe.
BOTTEGHI 6.5 Gioca una buona gara cercando la rete personale senza fortuna.
TRUCCOLO 6 Nella sua zona il lavoro non è mancato.
BARBETTA 6.5 L’incertezza in occasione del pari macchia la sua bella gara.
STELLA 6 Felice per il gol e la prestazione.Scontento per l’autorete.
MATARAZZI 6 Partita senza fronzoli e con poche incertezze (Antonelli Entra a gara compromessa e si fa espellere5,5).
POLITO 6 Si è dato molto da fare.
VIGNALI 5.5 La sua generosità questa volta gli ha tirato un brutto scherzo.
MANCINI 6 Il “Tevez” altotiberino questa volta ha inciso poco (Calderini sv).
MORVIDONI 6 Concede forse troppo spazio aMattia il resto lo fa bene.
CEPPODOMO 6 Tenta di aprire senza successo la difesa (Simoni E’ bravo6)

Lascia un commento