25.2 C
Bastia Umbra
14 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Fontanella sotto il sol leone Il Bastia ferma il Castel Rigone

Squadra stanca nel test di Costano Subito in gol Cappai, poi il pari

di NICOLA AGOSTINI
COSTANO – Un Castel Rigone sulle gambe non va oltre l’ 1-1 contro il Bastia. Il guizzo di Fontanella, nomea omen, sa di toccasana per Magrini sotto il sol leone di Costano, e di doccia fredda per Di Loreto.
Il pari contro il Bastia comunque, sebbene arrivato contro una squadra di serie D, non preoccupa più di tanto Di Loreto. Il preparatore atletico Lucianetti infatti ha spremuto i biancoblu nell’ultima settimana con carichi pesantissimi.
Le due sfide di sabato contro il Catanzaro e di ieri contro il Bastia sono insomma di quelle da prendere con il beneficio dell’inventario. Sotto l’occhio attento del presidente Cucinelli, in panchina al fianco del ds Quarta, le note liete per il Castel Rigone sono arrivate dal solito gol di Cappai, puntuale all’appuntamento dopo 4 minuti sull’invito a nozze di Tranchitella, e dalle giocate di Vicedomini, instancabile per tutti i 90 minuti.
E’ anche vero che Cappai al 12′ ha fallito il classico gol da gambe pesanti spedendo alto da due passi il cross di Nonni.
Dall’altra parte un Bastia frizzante, pronto a pressare dalla trequarti con Majella e Fontanella e soprattutto Palavisini, trequartista classe ’94, scuola Fiorentina, lo scorso anno al Prato, in prova con i biancorossi. Proprio da un’intuizione di Palavisini a] quarto d’ora ecco la palla per Fontanella che lascia partire un missile che si infila all’incrocio senza che Francese possa nulla.
Moduli speculari e ritmi che si abbassano con Coresi che in chiusura di tempo spreca per troppo altruismo il 2-1 dopo una gran giocata di Vicedomini. Nella ripresa la girandola dei cambi che porta solo ad una conclusione di Liurni e un gol annullato a Di Paola per il Castel Rigone e ad una sventola di Bracciali nel forale, alzata in angolo da Zucconi, per il Bastia.
MERCATO – Domani intanto, come anticipato ieri su queste colonne, arriverà a Castel Rigone l’esterno sinistro Filippo Petterini (33). Per l’ex falchetto, nelle ultime due stagioni al Barletta, contratto di un anno. Petterini raggiungere il ritiro solo domani perché al momento impegnato in ritiro con i Disoccupati dell’Aic a Coverciano, insieme all’altro ex rigonese Luca Bisello Ragno. Un ritiro che consente anche ai partecipanti di conseguire il patentino Uefa B da allenatore.
LA COPPA ASPETTANDO I CALENDARI -Definito intanto il calendario della Coppa Italia di Lega Pro. La prima gara del triangolare vedrà di fronte Prato e Poggibonsi domenica 18 agosto. 11 debutto ufficiale del Castel Rigone sarà dunque domenica 25 a Poggibonsi, in caso di sconfitta dei toscani, o al San Bartolomeo con il Prato, salvo disposizioni diverse della Lega Pro. Ultima sfida del triangolare mercoledì 28.
Domani poi, a Palazzo Vecchio a Firenze, si conosceranno i calendari di Seconda divisione.

BASTIA (4-3-1-2): Mosca (1′ st Mancioli); Annibaldi (1′ st Stoppini), Pierotti (20′ st Ciccioli), Cossu (1’st Sgambata), Valleriani (14’st Bellavita); Marchetti(39’pt Arcioni), Mattia (1′ st Manea), De Santis (1′ st Baldinelli); Palavisini (1′ st Fabris);Fontanella (1′ st Pelliccia), Majella (20’Bracciali).
All.: Mogrini.
CASTEL RIGONE (4-3-1.2): Franzese (1’st Zucconi); Santarelli (22′ st Luna), Moracci, Polpetta, Nonni (22′ st Bizzarri); Mantanari (22′ st Boschi), Vicedomini, Ubaldi (38′ pt Bontà); Coresi (15’st Liurni); Tranchitella (1’st Di Paola), Cappai (1’st Agostinelli). All.: Di Loreto.
MARCATORI: 4′ pt Cappai (C), 15′ pt Fontanella (B)
NOTE: spettatori 100 circa. Angoli: 5-3.

enbsp;

enbsp;

Lascia un commento