29.1 C
Bastia Umbra
12 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Bastia, vietato sbagliare contro il Trestina

BastiacalcioCoppa di D – Dopo l’addio, poi rientrato, di Magrini, c’è l’esordio con gli altotiberini. La Narnese fa visita all’Astrea

di ROBERTO BARBACCI
La settimana più lunga del Bastia conta oggi di prendere tutta un’altra direzione. Dopo le dimissione annunciate e poi ritirate di Magrini, dopo la dura presa di posizione dei Mad Boys nei confronti del patron Bartolucci e della gestione delle ultime vicende societarie e tecniche, oggi pomeriggio contro il Trestina è vietato sbagliare. Un successo sgombrerebbe tensioni e paure, permettendo al tecnico di preparare al meglio la lunga vigilia dell’esordio in campionato sul campo della corazzata Pistoiese. Ma prima ci sarà da superare íl Trestina, reduce dal successo ai rigori sulla Colligiana e vogliosa di regalarsi un’altra domenica a fari accesi prima di andare a far visita alla Narnese nella prima di campionato. Da qualunque parte la si guardi, insomma, la sfida del”Comunale” ne ha di motivi per tenere desta l’attenzione. Curiosità c’è soprattutto attorno alle scelte di Magrini, che potrebbe proporre un undici base con Fontanella e Majella di punta. Difesa puntellata grazie all’esperienza di Pierotti, che nella sua lunga carriera non ha mai disputato una gara ufficiale con una formazione umbra, pur essendo nato a Gubbio. Nel Trestina, Cerbella è sempre alle prese con i dubbi sull’impiego di Alessio Ceccagnoli,già risparmiato nel match con i toscani, mentre Polito dovrebbe restar fuori in previsione della gara con la Narnese. Arbitrerà Giosuè d’Apice.

QUI NARNESE – C’è ancora un’insidia laziale invece per la Narnese di Trippini, clic dopo il 3-2 sul Santa Maria delle Mole Marino va a far visita all’Astrea, la formazione della polizia penitenziaria di Roma. A Casal del Marmo i rossoblù si presenteranno praticamente in formazione tipo, con Russo unica punta ma galvanizzato dalla doppietta realizzata nel primo turno. Nell’Anima curiosità per rivedere Di Fiordo e Di lodo, ex della Ternana. Per Trippini un buon test contro una squadra di rango che vuol ambire a un torneo di vertice, avversario ideale per testare la condizioni fisica dei rossoblù che contro il Santa Maria hanno mostrato ottime cose nella prima parte di gara rischiando qualcosina di troppo nel proseguo del match. Arbitrerà Dionisi di L’Aquila.

Lascia un commento