12.6 C
Bastia Umbra
4 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Protezione civile, quindici anni di attività

RAFFICA DI IMPEGNI PER IL GRUPPO DI VOLONTARI
BASTIA UMBRA —CI SONO SERI e autentici motivi per festeggiare quindici anni di intensa attività, vissuti dal febbraio 1998 all’insegna del volontariato e della professionalità. Il Gruppo della Protezione Civile di Bastia Umbra nei giorni scorsi è stato impegnato a Morano sul Po, in provincia di Alessandria, per partecipare al «Chintana Campus – Imparare Giocando con la Protezione Civile», una manifestazione promozionale rivolta ai bambini.
LA DELEGAZIONE è stata presente con Civilino (nella foto), la popolare mascotte diventata simbolo nazionale per la Protezione Civile, che è amatissimo dai bambini. Un successo anche in Piemonte come già accaduto in altre parti d’Italia. I volontari del gruppo bastiolo, composto da cinquanta persone perlopiù tecnici professionisti, sono guidati dal coordinatore Renato Capezzali e vivono questa esperienza come un’associazione di amici che amano stare insieme. Si ritrovano ogni venerdì sera nella sede presso il centro fieristico. In questo gruppo – ricorda il vicecoordinatore l’ingegner Roberto Raspa – particolarmente attivi sono i giovani, presenti in tutte le più recenti calamità regionali e nazionali, in stretta collaborazione con la Protezione civile umbra».
UN VOLONTARIO di Bastia, di recente, è stato eletto vicepresidente della Consulta Regionale del Volontariato di Protezione Civile, un organismo di coordinamento del volontariato umbro. «Civilino — sottolinea l’ingegner
Raspa — si colloca nell’ambito delle attività di sensibilizzazione e divulgazione della cultura di Protezione Civile, attività che come Gruppo portiamo avanti da anni, sia nelle scuole del territorio che in ambito nazionale».
m.s.

Lascia un commento