14.9 C
Bastia Umbra
28 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra

Sabato 27 aprile applausi ad una brillante versione di “PINOCCHIO”

SAGGIO DI’ FINE CORSI DEL PICCOLO NUOVO TEATRO DI’ BASTIA UMBRA

 

La serata di sabato 27 aprile, malgrado una pioggia fastidiosa ed insistente, ha richiamato al Teatro Esperia di Bastia Umbra un pubblico numeroso che ha seguito con interesse e prolungati applausi una brillante versione di “PINOCCHIO” ovvero dell’eterna favola di Carlo Collodi, tanto legata alla memoria di tutti (giovani e meno giovani) e tuttavia sempre piena di sorprese nel calibrato succedersi dei quadri più noti della narrazione.

I giovanissimi interpreti, tutti molto bravi e coinvolti, hanno portato sul palcoscenico gli stilemi tipici della loro Scuola di Teatro, sorta nel 2010 come estensione dell’ATMO e destinata a successi la cui serie è già iniziata in varie città della penisola che hanno ospitato il “Teatro di strada” prodotto tipico del nostro territorio.

 

Alle effervescenti coreografie di gruppo che hanno evidenziato i notevoli progressi acrobatici dei trampolieri e dei trapezisti “ in erba” (molti dei quali debuttanti di appena sei anni) si sono alternate le esibizioni dei solisti che di volta in volta hanno dato vita ai protagonisti della favola (Pinocchio, Geppetto, la fata Turchina, il Grillo parlante, il Gatto e la Volpe, Mangiafuoco, Lucignolo) e ad alcuni divertenti episodi “collaterali” come quello  imperniato sulle quattro vivacissime faine che tentano di corrompere il malcapitato Pinocchio il quale ha dovuto sostituire il defunto cane Melampo nelle funzioni di guardia ad un pollaio pieno di appetitose galline.

 

Il risultato dello spettacolo ha fatto divertire tutti, a cominciare dagli attori e dal gruppo che li ha preparati con passione e competenza, dando vita ad una esperienza ludica e formativa che merita di essere sostenuta e proseguita per portare verso il futuro artistico i “cuccioli d’uomo” che già da ora hanno mostrato promettenti potenzialità, crescendo divertendosi, con evidenti progressi in termini di memoria, di controllo del proprio corpo, di socievolezza e disinvoltura.

29/04/2013

Pio de Giuli

Lascia un commento