13.2 C
Bastia Umbra
6 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Politica

Freddii: Consiglio Comunale del 26 aprile 2013, l’arrampicata sugli specchi del PD

Rino Freddii
Capogruppo Il popolo della Libertà
Consiglio Comunale Assisi

Non capisco la risposta a dir poco stizzita di Pettirossi al mio comunicato nel quale ho correttamente riportato i fatti e cioè che la mozione a difesa del corso di laurea in Economia Internazionale sul Turismo è stata condivisa e firmata da quasi tutti i capigruppo e che stranamente (?) al momento del voto (unico atto che conta) solo la maggioranza era presente in aula.

 

Che ciò fosse dovuto ad una serie di coincidenze più o meno fortuite non lo so, sta di fatto che dei quattro capigruppo di minoranza, presenti fino a poco prima, nessuno ha partecipato al dibattito e alla relativa votazione della mozione (settimo punto all’ordine del giorno su un totale di dieci).

 

Credo che non ci sia bisogno di evidenziare che con il voto dell’intero Consiglio la delibera avrebbe avuto un peso politico diverso nei confronti dei destinatari. O no?

 

Non ritiene il capogruppo del PD che proprio per l’importanza dell’argomento (come lui stesso sottolinea) sarebbe stato meglio essere tutti presenti e dare ognuno il proprio contributo?

 

Per non destare sospetti (ai maliziosi come me), non crede che invece di uscire tutti zitti zitti sarebbe stato meglio comunicarlo all’assemblea o chiedere il rinvio della pratica?

 

Non pensa Pettirossi che addurre come scusante il fatto del giorno e dell’ora “inusuali” sia perlomeno risibile visto che la convocazione ci è stata notificata sette giorni prima e che la seduta è terminata alle 23.30 (come tantissime altre volte)?

 

Non considera “offensivo per l’intelligenza dei cittadini” tentare di far passare le sue giustificazioni come valide anche per gli altri tre gruppi di minoranza?

 

La verità è un’altra: parte dell’opposizione, che non perde occasione per muovere critiche all’operato della maggioranza (basta scorrere i giornali per rendersi conto chi cerca visibilità a tutti i costi) e che non di rado utilizza frasi e toni al limite del lecito, non accetta nessun rilievo sui suoi errori, nemmeno se fatto entro i confini del normale dibattito politico, neppure su quelli macroscopici come in questo caso.

03/05/2013

 

Rino Freddii

Capogruppo Il popolo della Libertà

Consiglio Comunale Assisi

Lascia un commento