28.1 C
Bastia Umbra
4 Luglio 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

Valorizzazione culturale e turistica di Assisi

Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci considera fondamentali in linea con gli “indirizzi generali e di governo” (approvati dal Consiglio Comunale nel 2011) le convenzioni, in itinere di approvazione, con le due Basiliche Papali (San Francesco in Assisi e Santa Maria degli Angeli).
Se Assisi é una delle città italiane più note al Mondo e, malgrado le complesse situazioni socio economiche, fa registrare un +2% di “arrivi turistici” nel 2012 (dati definitivi) lo deve, in particolare, al ruolo del francescanesimo, delle Basiliche Papali (al Mondo ne esistono 6: 4 a Roma e 2 ad Assisi), delle Cattedrali e delle Chiese nel quadro di “paesaggio culturale” Patrimonio dell’Umanità. Durante il terremoto del 1997 la chiusura delle Basiliche Papali, e degli altri luoghi di Assisi, fece diminuire in modo “quasi totale” il turismo anche in Umbria.
Per questo una migliore cogestione delle aree afferenti alle Basiliche Papali, come citato dal Sindaco e dal Vice Sindaco Antonio Lunghi, rappresenta una maggiore opportunità, anche di valorizzazione culturale e turistica, di Assisi e dell’Umbria.
Per quanto attiene alla Basilica di San Francesco in Assisi oltre a “chiarire aspetti relazionali e di manutenzione delle piazze” la realizzazione di un centro per incontri e congressi (escluso commercio e ristorazione) sotto la piazza inferiore é un “grande valore aggiunto importante per tutto il centro storico”.
Per Santa Maria degli Angeli si tratta solo di prendere atto che le aree vicino alla Basilica (Sagrato) devono avere una funzione legata all’accoglienza di pellegrini con eventi affini, culturali e spirituali, mentre altre zone, come i parcheggi, é bene che siano in proprietà e gestiti dal Comune (che dovrà anche cogestire la manutenzione delle aree verdi assicurando la piena fruizione, a ospiti e cittadini, di tutte le zone, del sagrato e della piazza senza alcun ostacolo o recinzione).
Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci auspica che, in tempi brevi, il Consiglio Comunale “approvi gli schemi di convezione” in itinere per definire, dopo decenni, un progetto “storico” per la valorizzazione, culturale e turistica, di Assisi e dell’Umbria (Foto, lo Stemma di Benedetto XVI, sincero omaggio al Papa Emerito)

Lascia un commento