14 C
Bastia Umbra
10 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra

L’Urban Lab aggrega Bastia Umbra

Il “Pubblico delle grandi occasioni”, così il Sindaco Stefano Ansideri ha definito ieri sera la platea che ha gremito la Sala del Consiglio, per la serata di Restituzione della Prima Fase di Attività Partecipata, iniziata il 5 luglio 2012 e conclusasi il 21 dicembre.
Una relazione del Vice Sindaco ed Assessore all’Urbanistica ha descritto quelli che sono gli ulteriori ed imminenti passi decisivi riguardanti le grandi Aree bastiole: Officine Franchi, S. Marco, Ex – Mattatoio.
L’Arch. Marco Castelli, referente dello Studio FOA di Milano e Studio Arco di Caravaggio, ha ringraziato l’Amministrazione che ha reso possibile, con spirito innovativo, la realizzazione di questo progetto.

Un ringraziamento è stato rivolto anche a tutti i presenti, in particolare i rappresentanti delle Associazioni, Ente Palio, Rioni,  che in questi mesi hanno collaborato attivamente al progetto Urban Lab, nonché i dipendenti comunali, gli storici, i tecnici, gli amministratori che si sono succeduti, i semplici cittadini che hanno costituito, con le loro testimonianze, desideri, “sogni”, quel substrato sul quale è stata costruita la presentazione,  presentata alla Città con il supporto efficace della proiezione di slides. La Presentazione Urban Lab è on – line nella home page del sito www.comune.bastia.pg.it.
L’Arch. Castelli ha definito “un grande primato” i Giovani di Bastia, impegnati a realizzare una cittadinanza attiva attraverso le tante Associazioni ed i Rioni, desiderosi di diventare i protagonisti della Città.
Quaranta aperture di sportello hanno fatto si che  l’Urban Lab ed i suoi referenti divenissero una forza aggregativa, un vero collante che ha permesso di realizzare eventi come la Cena con i Presidenti delle Associazioni e dei Centri Sociali presso il Centro Soc. Campiglione.
Le prossime tappe importanti: lo sportello aperto per gli incontro one – to – one, un workshop di due giorni a metà aprile, dove tutti i cittadini potranno disegnare i loro “sogni”, per arrivare a metà maggio alla Restituzione del “Pensare la Città”. Si arriverà così alla Fase delle Istanze preventive al PRG, poi raccolte in apposita tavola. In seguito, l’Amministrazione Comunale provvederà  ad approvare le nuove linee strategiche in Consiglio Comunale per poi passare all’adozione del PRG prima della fine della legislatura.
L’Arch. Castelli auspica che questo percorso partecipativo possa portare in Città un significativo cambiamento, un necessario passaggio dallo spontaneo desiderio di Bellezza “Estetica” al più consapevole bisogno di Bellezza “Etica”, in sintonia con quello spirito di “Modernità” che, come si evince dalla indagine conoscitiva effettuata,  ha sempre contraddistinto il territorio bastiolo.

Bastia Umbra, 1 Marzo 2013
Ufficio Staff del Sindaco

Lascia un commento