20.7 C
Bastia Umbra
27 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Associazioni Cultura

“La Rusticana”

Con un progetto più ambizioso di quello originario, l’Associazione angelana “La Rusticana”, come l’Araba Fenice rinasce dalle proprie ceneri grazie ad un comitato composto da personaggi locali “notevoli” per dinamismo e concretezza.
Inaugurata nel mese di aprile del 2005, “La Rusticana” era una associazione di buongustai che si prefiggeva di programmare, realizzare e promuovere confronti gastronomici in due sezioni (popolare e professionale), alfine di riscoprire e valorizzare l’autentica cucina umbra “nostrale” e di riviverla in sollazzevole compagnia con l’impegno di rinvigorire, con l’applicazione di ricette antiche e tradizionali un “certificato di civiltà umbra”.
Non la cucina aulica, ma una cucina che, oltre a non perdersi nello sviluppo pragmatico di vasti e generali ricettari di indubbia utilità, ma di scarsa aderenza alla schietta tradizione ed ai limiti geografici dell’Umbria, ricordava e sanciva in maniera chiara e precisa le regole di tutti coloro che, prima di noi, privi di qualsiasi comodità, ci hanno tramandato in maniera originale tantissime ricette di vere e proprie specialità umbre. Una cucina, insomma, detto in soldoni, che facesse capire bene anche ai profani che il ragù è una cosa e il sugo è un’altra!
All’indice della Associazione, quindi, era ovviamente la mania delle diete e l’uso di ingredienti estranei alla cucina umbra tradizionale.
Il riferimento, come si intuisce, puntava diritto, con una severa censura, alle contaminazioni socio-culturali dal resto d’Italia e dal mondo, soprattutto a quelle collegate anche al fenomeno della immigrazione.
Orbene, “La Rusticana”, dopo anni di attività inespressa, non soltanto rinasce per rinnovare una formula ed un programma che hanno riscosso in passato un indubbio successo, ma, a quanto assicurano alcuni membri del comitato, per tentare di allestire una manifestazione importante per la comunità di Santa Maria degli Angeli e per tutto il comprensorio.
Il comitato si riunirà quanto prima per determinare l’organigramma della Associazione, e, naturalmente, lo farà non attorno ad un tavolo, ma a tavola!

 

Lascia un commento