31 C
Bastia Umbra
27 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Associazioni

180 minuti di conferenza stampa del Sindaco di Assisi al Circolo del Subasio

Nel pomeriggio di domenica 3 marzo presso la sede del Circolo Subasio il Sindaco di Assisi Claudio Ricci ha incontrato i rappresentanti della stampa locale e i soci del sodalizio rispondendo, per 150 minuti, a tutta una serie di domande concernenti la vita della città e le prospettive del futuro prossimo venturo.
I lavori, introdotti dall’ eccellente  moderatore dell’incontro – il giornalista Gino Bulla –  hanno visto in primo luogo alternarsi i rappresentanti della stampa presenti  con due domande per ciascuno che hanno fatto emergere argomenti e problematiche di generale interesse come la situazione delle finanze comunali e lo stato di attuazione del progetto “Assisi – Perugia capitali europee della cultura nel 2019”.
Sul primo argomento il Primo Cittadino ha evidenziato il pesante condizionamento causato a tutti i Comuni dal “patto di stabilità” che impedisce l’utilizzo di fondi che sarebbero disponibili grazie alla sana amministrazione posta in essere. Per Assisi si tratta di 10,9 milioni di euro, “congelati” presso l’Istituto di Credito che svolge i compiti di tesoreria, il cui utilizzo –almeno parziale – consentirebbe di devolvere al circuito produttivo le risorse necessarie allo sviluppo e alla crescita del sistema. A livello ANCI il totale approssimativo di queste risorse assomma a circa 50 miliardi di euro pari a circa due “manovre finanziarie” che forse potrebbero essere evitate. Inoltre, sempre con riferimento al bilancio di Assisi, il Sindaco ha evidenziato che nel biennio 2012-2013 sono stati ridotti i trasferimenti di fondi statali per un totale di 5,2 milioni di euro. Ciò ha reso necessaria un’accorta revisione di circa 1200 poste di bilancio che per l’anno 2012 ha comportato una riduzione delle spese in misura pari al 7% senza incidere sul livello dei servizi erogati e mantenendo i livelli di tasse e tariffe tra i più bassi dell’Umbria.
Sull’impegnativo progetto “Capitale europea della cultura” il Sindaco ha annunciato che entro 10 giorni verrà completato e diffuso il “Manifesto dell’iniziativa” cui farà seguito, entro settembre 2013, il “Dossier di candidatura”, documento di 80 pagine propedeutico all’esame degli Organi competenti che dovrebbero ridurre a 4/5 il numero degli aspiranti al prestigioso riconoscimento, anche sulla base di periodiche visite ispettive che finora hanno convalidato la valenza elevata del progetto “Perugia – Assisi”. I tempi prevedibili per questa ulteriore fase sono collocabili tra dicembre 2014 e febbraio 2015 quando le realtà ammesse potranno accedere alla fase progettuale definitiva, all’utilizzo del “marchio” e di un primo stralcio di finanziamenti finalizzati. Intanto con la costituzione della “Fondazione Perugia-Assisi” sarà possibile concorrere ai finanziamenti per la cultura previsti dall’Unione Europea per il quinquennio 2013-2017.
Frequenti domande, tanto dei giornalisti che del pubblico, hanno riguardato argomenti di più diretto interesse cittadino  come il completamento del Palaeventi ( anche per un possibile recupero della Mostra dell’Antiquariato)e la costituzione del Museo del Pugilato e della collegata Accademia Europea della “noble art”. Per una revisione del recente declassamento dell’Aeroporto Regionale il Sindaco ha auspicato una diversa ed accorta sensibilità del Governo che verrà per assicurare all’Umbria quel volano di sviluppo tanto necessario al turismo artistico e religioso. Ha poi accuratamente preso nota di altri suggerimenti e richieste come l’illuminazione della via che si inerpica verso la Rocca Maggiore, l’eliminazione (in parte già in atto) delle variopinte “campane” della raccolta differenziata colpevoli di una aggressività cromatica che mal si concilia con la tutela dell’ambiente il recupero di funzionalità della Piscina (olimpionica) Comunale di Assisi e dei servizi ad essa collegati. Ha da ultimo invitato a pazientare in ordine ai tempi di completamento dei cantieri del PUC di Santa Maria degli Angeli, quando l’entrata in esercizio della multisala cinematografica e delle altre strutture previste consentirà una valutazione appropriata e complessiva dell’intervento.
Non poteva mancare, sollecitato anche dalle successive domande del pubblico presente, un accenno alla recente vicenda elettorale che ha visto primeggiare anche in Assisi il “Movimento 5 stelle” che secondo Claudio Ricci ha saputo, più e meglio dei Partiti tradizionali, rispondere al desiderio di partecipazione e coinvolgimento avvertito da larghe fasce della popolazione. Ritiene il Sindaco che se ne debba tenere seriamente conto sia in ottica nazionale che in ottica locale per cogliere gli aspetti positivi di una risorsa che oggi è chiamata a confermare  le proprie potenzialità rivolte più a costruire il “nuovo” che a distruggere l’esistente.
Il Presidente del Circolo del Subasio, avv. Gino Costanzi, esprimendo viva soddisfazione per le materie trattate, ha ringraziato il Sindaco e tutti gli intervenuti per la partecipazione a questa occasione di incontro e di confronto che -per merito dell’ente organizzatore – accomuna da oltre 25 anni tutti coloro che amano Assisi.
Pio de Giuli

Lascia un commento