14 C
Bastia Umbra
10 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Don Antonio fa cento

OSPEDALICCHIO FESTEGGIATO DAI FEDELI

OSPEDALICCHIO —DON ANTONIO Ragni, parroco di Ospedalicchio dal 1940 al 1998, dove ancora oggi risiede con la famiglia. Sabato 23 febbraio ha festeggiato cento anni, tra l’affetto dei suoi parrocchiani e di coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato per le sue qualità umane e del modo di essere prete. Ora costretto a letto, è accudito dai suoi familiari. I fedeli di Ospedalicchio gli sono stati vicini comunque sabato partecipando numerosi alla celebrazione liturgica, presieduta dall’Arcivescovo emerito di Perugia mons. Giuseppe Chiaretti e dal Vescovo di Foligno mons. Gualtiero Sigismondi, originario di Ospedalicchio. E’ stato Sigismondi nell’omelia a ricordare l’opera di don Antonio, che tra i tanti meriti ha quello di averlo sostenuto e incoraggiato nella vocazione sacerdotale sin da bambino. Parole toccanti quelle di mons. Gualtiero e condivise dai parrocchiani di Ospedalicchio. Presente anche il sindaco di Bastia Umbra, comune di residenza del prete centenario, al quale il sindaco Ansideri ha consegnato, tramite i familiari, la medaglia ricordo del Comune. Don Antonio è stato un prete speciale, non solo un ‘curato’ del suo tempo, ma amato da tutti perché ha avuto attenzione e affetto per tutti i suoi parrocchiani, per i quali è sempre stato una sicura guida morale e spirituale.
m.s.

Lascia un commento