28 C
Bastia Umbra
1 Luglio 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Con l’auto nel torrente,rischia di congelare

Soccorsa, pericolo scampato

di MATTEO BORRELLI
BASTIA – È finita con l’auto nel torrente Tescio e ha rischiato di congelare. I soccorritori sono riusciti a portarla in salvo prima che il “tuffo” nelle acque del torrente potesse avere conseguenze più gravi per un’automobilista di 27enne. L’incidente si è verificato all’altezza del canile comunale di Bastia. La donna è riuscita a uscire da sola dall’abitacolo. I medici del pronto soccorso le hanno riscontrato un trauma cranico, non grave, e un principio di congelamento degli arti inferiori.
Sette giorni di prognosi e tanto spavento, in questo modo è finita la brutta avventura di una bimba di Assisi che ieri era sull’autobus dell’Apro che portava, come ogni mattina, i ragazzi a scuola. Stando alla prima ricostruzione dei vigili urbani, il bus nei pressi di una curva sarebbe stato urtato da una Opel Corsa il cui conducente non avrebbe fatto in tempo ad evitare l’impatto. Immediatamente è scattato l’allarme e la bimba è stata soccorsa e portata al pronto soccorso dell’ospedale cittadino per essere medicata.
Condizioni stabili. Tutt’altra situazione è quella che, invece, riguarda la donna di 60 anni che sabato sera è stata investita da un’automobile vicino alla basilica di Santa Maria degli Angeli. La donna subito dopo l’impatto è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, dove è attualmente ricoverata nel reparto neurochirurgia. Al momento i medici hanno deciso non di operare l’anziana che ha riportato un trauma pneumotoracico. Le sue condizioni restano stazionarie, ma l’ equipe medica dell’ospedale perugino attende le prossime ore per capire se la situazione della donna possa migliorare.

Lascia un commento