20.2 C
Bastia Umbra
26 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Bastia Todi: Montori e la partita del cuore

Che sfida al Comunale Il ds dei locali ha ricoperto lo stesso incarico per 5 anni con gli avversari-Ricordi «Annate stupende e grandi traguardi raggiunti»
BASTIA – Domenica speciale per Filippo Montori. Il direttore sportivo del Bastia proprio a Todi negli ultimi anni ha conquistato successi

e lanciato giocatori verso il grande palcoscenico dei professionisti. E il Todi è l’avversario di giornata al Comunale. Un Todi rigenerato dalla cura Ciucarelli che arriva da due successi di fila. Una squadra in salute che proverà a fare lo sgambetto al-l’undici di Rosario Scarfone.

«Inutile nasconderlo – spiega Montori – per quanto mi riguarda proverò una certa emozione ad affrontare il Todi da avversario. Sono stati anni bellissimi. Cinque campionati dove mi sono personalmente divertito e credo, con la squadra, di aver centrato traguardi importanti. Oggi però penso solo al Bastia, e per questo anche in questo appuntamento voglio che la squadra conquisti i tre punti». Affrontate una squadra in salute. Che difficoltà si aspetta? «In effetti non ci aspettiamo una partita facile, posto il fatto poi che di gare facili in questo campionato non ci sono. Il Todi viene da due successi consecutivi, e l’ultima affermazione che ha conquistato in trasferta è arrivata con ben quattro reti. La squadra di Ciucarelli ci arriva in ottime condizioni psicofisiche e con tutti gli uomini a disposizione del tecnico. Noi purtroppo invece dobbiamo fare i conti con le assenze di Oresti e Mariani, ma chi scenderà in campo al loro posto farà bene».
Che Bastia vorrebbe vedere in campo? «Vorrei vedere una squadra agguerrita, vogliosa di conquistare l’intera posta in palio. Sono certo che la cosa avverrà, anche perché pure noi stiamo vivendo un buon momento». La vittoria di Arezzo non è servita so per i punti ed il prestigio: «Quando parlavo di momento mi riferivo sicuramente al l’affermazione sui toscani, ma anche alle altre due prestazioni precedenti. Abbiamo l’obbligo di rispettare una squadra che nelle ultime uscite ha dimostrato grande valore e condizione». A proposito di uomini in evidenza, Urbanelli sta salendo prepotentemente di condizione mentre ormai Invernizzi è una garanzia. Non a caso entrambi sono andati in rete ad Arezzo…: «Sono felice per Urbanelli che, dopo un momento di appannamento, è tornato a credere nei propri mezzi e sta molto bene. Alexis invece sta veramente dimostrando di essere un giocatore maturo e decisivo per la categoria. Ma tutti stanno facendo bene». A che punto sta Sedivec? «Jaroslav è mostruoso in allenamento. Fa cose straordinarie, purtroppo però non ha la gamba del giocatore in paro con gli altri sopratutto per ciò che riguarda il ritmo partita. Dopo la sosta sono certo che avremo a disposizione un giocatore straordinario».
di SIMONE MAZZUOLI

Lascia un commento