14.9 C
Bastia Umbra
28 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Un tuffo nella preistoria

BASTIA UMBRA – Continua fino all’ 11 novembre la mostra “World of dinosaurs” a Bastia Umbra. Un’occasione unica per vedere da vicino 50 modelli di dinosauri a grandezza naturale ricostruiti accuratamente in collaborazione con paleontologi.

Dall’arcinoto T-Rex, ai centro-sauri, ai dimetrodonti, all’europasaurus (la lucertola europea rinvenuta in Germania) e al diplodocus, con i suoi 30 metri di lunghezza, questa mostra raccoglie le ricostruzioni di ogni dinosauro che sia stato presente sulla Terra. Insieme a questa esposizione è possibile visitarne una collaterale chiamata “I successori dei dinosauri” nella quale vengono presentate le riproduzioni di animali provenienti dall’era Glaciale come i bradipi, la tigre dai denti a sciabola o il mammut ed altri esemplari poco conosciuti ma di grande fascino. L’obiettivo della mostra è di presentare i giganti del passato nel modo più rassomigliante possibile, accompagnati da informazioni di base, il tutto meritevole, dunque, di un’attenzione didattico-educativa. Pur se la mostra si propone scopi importanti, gli aspetti scientifici vengono spiegati in maniera semplice, e l’esposizione riesce a presentare le condizioni, le forme di vita e le dimensioni di una specie che una volta dominava la nostra terra. La mostra è dunque anche un ottimo complemento all’insegnamento della geografia, biologia e storia.

ORARI E COSTI
La mostra è stata allestita al percorso verde (a pochi chilometri dal piazzale delle Poste) a Bastia Umbra ed è vistabile fino all’ 11 novembre tutti i giorni dalle 9 alle 18.B costo del biglietto d’ingresso è: carta famiglia euro 24 (Genitori + 2 bambini o anche nonni + 2 nipoti); adulti euro 10; bambini euro 6 (dai 4 ai 13 anni); ridotto euro 8 (studenti, adulti di età superiore a 60 anni, disabili autosufficienti, accompagnatori di persone diversamente abili non autosufficienti); scolaresche/asilo nido euro 4; gratuito per persone diversamente abili non autosufficienti.

Lascia un commento