4.5 C
Bastia Umbra
1 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Rubano materiale edile, tre ragazzi finiscono in manette

BASTIA -IL RAID NELLA ZONA INDUSTRIALE. TENTANO UN FURTO A SANTA MARIA: SUBITO PRESE
BASTIA UMBRA —QUATTRO giovani arrestati e una minorenne denunciata dai carabinieri della Compagnia di Assisi in due distinte operazioni nel controllo del territorio. A Bastia il nucleo radiomobile ha bloccato tre ragazzi, nell’area industriale, responsabili del furto di materiale edile dal magazzino del «rione Moncioveta»

. Una pattuglia dell’Arma stava perlustrando la zona quando ha notato tre giovani che si allontanavano dal deposito del rione, diretti verso un’utilitaria parcheggiata poco distante. Il terzetto, immediatamente bloccato, era in possesso di trapani, avvitatori elettrici, smerigliatrici e altri oggetti. Nell’auto è stata rinvenuta anche una macchina fotografica probabile bottino di un furto in una scuola. In manette sono finiti due albanesi e un italiano, tutti 20enni e residenti a Bastia Umbra. A Santa Maria degli Angeli, una giovane rom di etnia serba di 23 anni è stata sorpresa insieme alla nipote minorenne mentre usciva, dopo un tentativo di furto, da un appartamento in via San Bernardino da Siena. Poco prima avevano tentato di mettere a segno un furto. Le due ragazze avevano suonato il campanello di un’abitazione e, non avendo ottenuto risposta, hanno pensato di agire indisturbate. Dentro la casa, però, c’era una donna che ha dato l’allarme al 112 consentendo ai carabinieri di bloccare le due giovani, trovate in possesso di attrezzi da scasso. La 23enne è stata ristretta nel carcere di Capanne, e la minorenne denunciata alla Procura dei minori.

Lascia un commento