13.8 C
Bastia Umbra
6 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Ottocento dermatologi a confronto Il punto sulla ricerca scientifica relativa al melanoma

BASTIA UMBRA – Sono oltre 800 i partecipanti al 5lesimo congresso nazionale dell’Adoi, Associazione dei dermatologi ospedalieri italiani, in programma al centro Umbriafiere di Bastia Umbra fino a sabato.

«La comunità scientifica è particolarmente attenta ai risultati che emergeranno dal convegno – ha detto uno dei presidenti, Stefano Simonetti – per gli aspetti che riguardano la patologia del melanoma, un tumore della pelle in grande crescita in tutto il mondo. C’è infatti da verificare gli effetti di un farmaco di ultima generazione, particolarmente costoso, che fornisce risultati sperimentali di una certa efficacia per qualità della vita e per il suo allungamento (di due-tre anni)».

Nel corso del congresso si parlerà anche della fase sperimentale di una molecola, in una delle forme di leucemia chiamata a cellule capellute. Inoltre ci sarà spazio anche per la chirurgia estetica e per l’alta patologia applicata alle diverse patologie della pelle.
Al congresso sarà protagonista anche il Medical Skin e Antiaging Center di Bastia Umbra, Villa Salus del Direttore Sanitario Giulio Franceschini.
Il programma del congresso è di elevato livello scientifico, vista la partecipazione di relatori di riconosciuta competenza nei singoli settori; ed inoltre, gli organizzatori hanno pensato di dare anche voce ad autorevoli colleghi appartenenti a Società dermatologiche italiane universitarie ed ambulatoriali, con l’obiettivo di favorire una sempre più crescente integrazione, sia nel mondo della ricerca che in quello della diagnostica e della terapia.

Lascia un commento