28.1 C
Bastia Umbra
4 Luglio 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Furto di energia elettrica, manette al gestore del luna-park

L’UOMO AVEVA LASCIATO SCOPERTI FILI ELETTRICI NELLA ZONA FREQUENTATA DA BAMBINI
BASTIA UMBRA —ALTRI DUE arresti da parte della Compagnia dei carabinieri di Assisi impegnata come sempre e oggi più che mai nel contrastare qualsiasi fenomeno di criminalità.

Nella rete dei militari del Radiomobile di Assisi è rimasto implicato un giostraio con l’accusa di furto. L’uomo, che gestisce un luna-park a Bastia Umbra in via Torgianese nell’area adiacente alle Poste, aveva allacciato abusivamente la giostra ad una vicina colonna dell’Enel, senza munirsi di preventiva autorizzazione, né di alcun monitoraggio dei consumi dell’energia elettrica utilizzata. Una volta scoperto, per stabilire la quantità di energia rubata sono intervenuti i tecnici Enel che ne hanno valutato per un valore intorno ai quattromila euro. Oltre al furto il comportamento del giostraio italiano è stato quanto mai irresponsabile nel realizzare l’allaccio, del tutto precario, lasciando scoperti fili elettrici in un’area pubblica frequentata da bambini e da ragazzi a rischio della loro stessa incolumità. L’arresto, oltre a interrompere gli effetti del furto, ha anche eliminato i gravi rischi conseguenti alla perpetuazione del reato. L’altro fermo è stato effettuato dai carabinieri della stazione di Santa Maria degli Angeli nei confronti di un italiano di origini campane. L’uomo, già noto per aver commesso numerosi reati contro il patrimonio, era gravato dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, che non ha rispettato e per questo è stato bloccato fuori della propria abitazione oltre l’orario consentito.

m.s.

Lascia un commento