13.2 C
Bastia Umbra
6 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Trestina-Bastia,voglia di rilancio

Spoleto-Arezzo, si entra col documento. Pierantonio contro il Lanciotto Campi
PERUGIA – “Due squadre in cerca di autore”. Potrebbe presentar-si così Trestina – Bastia.

E non so-lo perchè questa gara, come spesso è accaduto nelle tante sfide giocate in Eccellenza, ha tutto (carica agonistica, spunti tecnico-tattici) per rivelarsi spettacolare ed emozionante (pure troppo, ricordate il contatto tra opposte tifoserie avvenuto in un Trestina – Bastia, stagione 2004-2005?). Il motivo principale, infatti, sta nel momento delle due formazioni. Entrambe a quota cinque in classifica e protagoniste di un buon inizio di stagione, tutte e due vengono da altrettante rimonte, compiute e poi vanificate (quella del Trestina sul campo del Castel Rigone) oppure subite (è il caso del Bastia, raggiunto sul 3-3 dal Pierantonio). Bianconeri e bianco-rossi vogliono gettarsi alle spalle le rispettive delusioni.

SPORTING TERNI-CASTEL RIGONE – Voglia di continuità per il Castel Rigone che, dopo il successo contro il Trestina di domenica scorsa, va a caccia dei primi punti della stagione lontano dal San Bartolomeo. C’è anche da riscattare l’eliminazione in Coppa Italia di mercoledì per mano del Casacastalda. Dall’altra parte però c’è uno Sporting che in casa è imbattuto. Schenardi dovrà rinunciare al solo De Santis. Si va verso la conferma dell’undici che domenica scorsa ha conquistato il pari in rimonta a Caldine . Polidori, mattatore dopo il suo ingresso in campo domenica scorsa, partirà dal primo minuto con Rinaldi che dovrebbe tornare a centro-campo. In casa Castel Rigone Bocchini ritrova Coresi dopo i due turni di stop. Unico assente Bisello Ragno out per problemi muscolari. Si va verso l’impiego dal primo minuto di Coresi, Agostinelli e Tranchitella, anche se il tecnico dovrebbe confermare il 4-2-3-1 delle ultime uscite. Bricca e Ubaldi si giocano una maglia da titolare.
SPOLETO-AREZZO, SI ENTRA COL DOCUMENTO: SPOLETO- Sarà una sfida dal sapore di serie A fra Voluntas Spoleto e Atletico Arezzo, con i due tecnici, Ezio Brevi ed Abel Eduardo Balbo, che hanno entrambi una gloriosa carriera da calciatori nella massima serie. Sugli spalti, invece, sarà tutto un bicolore biancorosso, visto che non è stato concesso l’ingresso al Comunale ai tifosi del sodalizio aretino. E gli spoletini entreranno presentando la carta d’identità.
Brevi, che deve fare ancora a meno di Cesari, è alle prese con il dubbio Guastalvino: l’ex grifone non è al meglio e potrebbe lasciare posto al nigeriano Cann al centro della difesa, con il modulo che tornerà molto probabilmente all’originario 4-3-3. In attacco, potrebbe esserci l’avvicenda-mento di Di Giuseppe con Alessandro Tomassoni. Ma la rifinitura di ieri ha lasciato ancora molti dubbi in Brevi che solo stamattina scioglierà i nodi in vista della sfida. Abel Balbo invece recupera Marco Testa e l’argentino Martinez, che sono nella lista dei 18 convocati, dei quali non fanno parte Gentili, Borgogni e Bianchini.
PIERANTONIO-LANCIOTTO: BARTOLINI IN DUBBIO- Dopo il rocambolesco pari griffato Berradi di Bastia, il Pierantonio ospita il Lanciotto Campi, reduce dallo 0-0 di Ponte San Giovanni Carmelo Bagnato deve fare a meno dello squalificato Bonura e anche l’ultimo arrivato Bartolini non sarà in campo dal primo minuto per via di un risentimento muscolare: Berradi farà dunque il ritorno in campo dal primo minuto e giocherà in coppia con Iannazzo, mentre Sparano sarà inserito nel quartetto di centrocampo. Tutti disponibili fra i toscani, che hanno però squalificato il tecnico Andrea Bellini.
ALTRE SFIDE – Completa il turno Scandicci-FiesoleCaldine.
LA CLASSIFICA
Sansepolcro 12; Casacastalda 10; FiesoleCaldine, Lanciotto Campi e Voluntas Spoleto 7; Sporting Terni 6; Deruta, Bastia, Pierantonio e Trestina 5; Arezzo, Ponte-vecchio, Viterbese e Todi 4; Castel Rigone 3; Flaminia Civitacastellana2; Pianese 1.
di NICOLA AOOSTINI E MARCO POLCHI

Lascia un commento