22.5 C
Bastia Umbra
23 Luglio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

Grande richiamo per La rievocazione storica Angelana che è ormai giunta al giro di boa.

Si è appena conclusa la prima parte del bellissimo festival “J’Angeli800 – Palio del Cupolone “ che ha visto come protagonisti i nostri Rioni impegnati nei giochi dei più  piccoli, nelle sfilate teatralizzate e negli spettacoli di piazza.

Lo start d’inizio è  stato dato dall’apertura della locanda con un gran numero di commensali, seguita dal momento musicale che ha visto protagonisti,  sotto la direzione del professor Giuseppe Canizzaro, l’Istituto Comprensivo Assisi 2 e il coro “MusicAngeli” che ha allietato gli spettatori con un ricco repertorio di musica Ottocentesca.

Ad iniziare le competizioni, invece – come ogni anno – ci hanno pensato i “muje”, che nella giornata di sabato 15 si sono sfidati davanti ad un gremito pubblico. Un pomeriggio ricco di colpi di scena ed un finale sul filo di lana che ha visto trionfare i ragazzi del Rione Ponte Rosso, che si sono aggiudicati il Mini Palio, seguito dal Rione Fornaci e dal Rione del Campo.

A seguire, il momento goliardico dei Proclama di sfida, dove i tre Rioni non si sono risparmiati fra sfottò e battute pungenti che hanno scaldato gli animi in previsione delle prime sfide.

Ed eccoci nel vivo dello Spettacolo Rievocativo  con le splendide sfilate teatralizzate, dove i giudici hanno potuto ammirare la bravura e il fervore dei tre Rioni e dare inizio al loro lavoro.

Sotto un cielo che minacciava pioggia, ma con una tribuna festante, i tre Rioni hanno sfilato, portando in piazza scene molto suggestive.

Da lunedì a mercoledì si sono svolti, invece, gli spettacoli di piazza, ad aprire le danze il rione vittorioso lo scorso anno, il Rione Ponte Rosso che ci ha portato con eleganza all’interno di un luogo iconico per la città di Assisi, l’Hotel Subasio.

Il martedì è stato il turno del Rione Fornaci, che, pur rimanendo ancorato ad un personaggio del territorio, con il suo “Secreta in herbis” è riuscito a trasportare lo spettatore in un’atmosfera magica.

A concludere la carrellata di spettacoli ci ha pensato il Rione Campo che ci ha fatto viaggiare insieme al suo protagonista, l’Angelano Urbano, in un allegro giro del mondo.

Con lo spettacolo di mercoledì si è concluso l’arduo compito dei giudici che, finalmente,  hanno potuto esprimere le loro preferenze e i loro giudizi. Ma di questo vi racconteremo al termine di questa settimana, quando il Presidente dell’Ente,  comunicherà il nome del Rione vincitore.

Vi invitiamo caldamente a proseguire con il tifo ed il supporto ai Rioni, in quanto altre sfide ci attendono. Nella giornata di venerdì, i rionali vi aspettano in piazza alle ore 22 per supportarli nella “Disfida dei Rioni”, infatti si cimenteranno, come di consuetudine, nelle prove di forza e abilità.

Il Sabato invece si terrà la sfida conclusiva denominata “la Fabbrica” e  a seguire verrà svelato il vincitore dell’ottava edizione de J’Angeli800 – PaliodelCupolone.

Signore e signori, continuate a seguirci sui social e sul nostro sito www.paliodelcupolone.it perché, come avrete visto, il cammino del nostro evento Angelano non si è concluso.

 

21/06/2024

Ufficio Stampa J’Angeli800

 

 

 

 

Lascia un commento