20.6 C
Bastia Umbra
28 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

IL SINDACO RICORDA GORBACIOV E IL LEGAME CHE LO UNIVA AD ASSISI.

La Città di Assisi partecipa al cordoglio per la morte di Mikhail Sergevic Gorbaciov, uno dei leader più importanti del secolo scorso.
Insignito del Premio Nobel per la pace nel 1990, forte è stato il suo legame con Assisi, fin da quando dialogava con l’allora Pontefice Giovanni Paolo II (il sindaco Claudio Passeri si attivo’ per un incontro ad Assisi) e si recava a pregare sulla tomba di San Francesco o quando, contattato dall’allora sindaco Gianfranco Costa, gli fu assegnato il Pellegrino di pace nel 1988, un anno prima del crollo del muro di Berlino.
Notevole l’impronta del cambiamento che ha cercato di dare al suo Paese, è stato l’uomo che ha tentato di portare le riforme nell’Unione Sovietica, è stato il leader che l’occidente ha riconosciuto come il primo interlocutore credibile, ha propugnato la glasnost, la perestroika e si è impegnato fino all’ultimo per trasformare l’allora Unione Sovietica in una potenza in grado di attuare progresso e democrazia.
Il sindaco di Assisi nel ricordare la figura e l’opera di Gorbaciov sottolinea che è venuto a mancare non solo un grande protagonista che ha fatto un pezzo di storia del Novecento ma anche un amico della città di Assisi.

31/08/2022

Stemma
__________________
Ufficio Stampa
Città di ASSISI

Lascia un commento