23.5 C
Bastia Umbra
25 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Cultura

Studio sul microbiota e sulla sua influenza su salute e malattia. Ottenuto finanziamento da gruppo di ricerca dell’Ateneo.

Da sinistra: Dott. Claudio Costantini, Dott.ssa Emilia Nunzi, Prof.ssa Luigina Romani

La Prof.ssa Luigina Romani e il Dott. Claudio Costantini del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, Sezione di Patologia, dell’Università degli Studi di Perugia, hanno ottenuto un cospicuo finanziamento dalla Oxalosis and Hyperoxaluria Foundation (OHF) americana al fine di realizzare a un progetto scientifico che permetterà di decifrare il ruolo del microbiota intestinale ed il suo metabolismo nel contesto di malattie metaboliche, quali l’iperossaluria, al fine di identificare nuovi fattori prognostici nonché terapie innovative basate, per l’appunto, sul microbiota. 

Si tratta, quindi, di un progetto che si inserisce nell’ambito di ricerca di cui si occupa da tempo il gruppo di ricercatori e ricercatrici perugini coordinato dalla Prof.ssa Romani e dedicato allo studio del microbiota e della sua influenza sulla salute e malattia umana.   

Il progetto potrà contare su un finanziamento di oltre 190 mila dollari, avrà la durata di due anni e vedrà la partecipazione, accanto al Dott. Claudio Costantini, della Dott.ssa Emilia Nunzi, entrambi afferenti al Dipartimenti al Dipartimento di Medicina e Chirurgia dello Studium, in collaborazione con centri di ricerca afferenti all’Università di Torino, all’Ospedale Gemelli di Roma, all’Ospedale Sant’Orsola di Bologna e al centro TIGEM di Napoli. 

 

Perugia, 21 marzo 2022

Ufficio Comunicazione Istituzionale, Social media e Grafica

Università degli Studi di Perugia

Lascia un commento