15.9 C
Bastia Umbra
26 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Cultura

La Scuola Secondaria Colomba Antonietti presenta: “Testimoni di legalità”.

Teatro Esperia Bastia Umbra
30 marzo 2022, 9:30-11:00
Gli studenti delle classi terze dialogano con Raffaele Cantone, Procuratore della Repubblica di Perugia.
31 marzo 2022 09:00-12:00
Gli studenti delle classi seconde e terze, dialogano con Luigi Garlando, autore del testo ‘Per questo mi chiamo Giovanni’ e con Claudia Loi sorella di Emanuela Loi.
Intervengono la Dirigente scolastica Stefania Finauro, il Sindaco di Bastia Umbra Paola Lungarotti e i rappresentanti delle autorità locali.
L’incontro si svolge nell’ambito di un progetto che vede coinvolte le istituzioni.
In ricordo dell’anniversario della morte di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, l’Istituto Comprensivo Bastia 1 promuove il Progetto Testimoni di Legalità con attività che coinvolgeranno gli alunni dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di I grado.
I ragazzi della scuola media “Colomba Antonietti” sono stati preparati dai docenti sul tema della lotta alla criminalità organizzata. Per l’occasione hanno letto in classe i libri “Per questo mi chiamo Giovanni” e “Io, Emanuela”, dedicati rispettivamente alla figura di Giovanni Falcone e di Emanuela Loi, l’unica agente donna morta nell’attentato a Borsellino. Dopo una riflessione arricchita dall’intervento dell’Arma dei Carabinieri, gli studenti parteciperanno a due importanti eventi che si terranno presso il Teatro Esperia. Il 30 marzo le classi terze dialogheranno con il Procuratore della Repubblica Raffaele Cantone. Il 31 marzo le classi seconde e terze incontreranno lo scrittore Luigi Garlando e la sorella di Emanuela, Claudia Loi che volerà dalla Sardegna per tenere vivo il ricordo di chi ha dato la vita per combattere le mafie. Nell’ambito dell’evento gli alunni lasceranno un messaggio sull’albero di Falcone.
Prof.ssa Valentina Rinaldi
Addetto stampa I.C. Bastia1

Lascia un commento