21.9 C
Bastia Umbra
28 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

Assisi – Bianca Maria Tagliaferri premiata per l’impegno nella scuola e nella società civile. Il riconoscimento alla preside dell’Alberghiero nell’ambito di ‘Pennellate in Rosa’.

La collettiva di pittura in mostra fino al 13 marzo al palazzo del Capitano del Perdono

– Assisi, 9 marzo ‘22 – E’ andato a Bianca Maria Tagliaferri, dirigente scolastica dell’istituto Alberghiero di Assisi, il riconoscimento per essere “una donna al servizio della scuola e della società civile”. Alla guida della scuola che più di ogni altra proprio per la sua connotazione, in varie occasioni ha messo i ragazzi a disposizione della comunità  nella preparazione di cibi a servizio di associazioni ed iniziative, anche benefiche, legate al territorio.

La consegna del premio è avvenuta alla Domus Pacis in occasione della festa della donna nell’ambito di “Pennellate in rosa”, la collettiva di pittura, giunta alla sesta edizione, in mostra al Palazzo del Capitano del Perdono fino al 13 marzo, organizzata dall’Associazione Priori del Piatto di Sant’Antonio Abate, Priori Serventi 2022, Associazione Punto Rosa, Associazione culturale CTF, Digipass Assisi e con il patrocinio della Città di Assisi.

Sono intervenuti Antonio Russo, moderatore e curatore della mostra, il sindaco di Assisi, Stefania Proietti, Silvana Pacchiarotti, presiedente di Punto Rosa, Luigi Capezzali presidente del CTF e il professor Giovanni Zavarella, critico d’arte.

Ad intervallare saluti ed interventi brani musicali, Paola Scarponi (voce e flauto) e Mauro Presazzi (pianoforte).

Oltre a momenti musicali anche poetici con lettura di brani di Emma Albi, Marinella Amico, Orsola Luigia Boni, Maria Grazia Bottari Migni, Rosa Cappuccio Pettirossi, Franca Carmignani, Giovanna Centomini, Deanna Mannaioli, Iola Paci Norgini.

 

Proietti, nel suo intervento, ha rimarcato la drammaticità del momento che si sta vivendo ed ha lanciato l’idea di considerare Assisi, città della pace, per la diplomazia. “ Ci proponiamo per gesti di pace – ha detto – una città come Assisi ha il dovere di  proporsi. C’è un’ondata di generosità come mai era accaduto prima”.

 

Ad esporre le proprie opere:

Rossella Aristei, Elena Baldelli, Roberta Bizzarri, Giovanna Bruschi, Francesca Capitini, Stefania Carloni, Serena Cavallini, Claudia Ciotti, Maria Teresa Corrado, Anna Maria Epifani, Maria Antonietta Giannini, Maria Stella Giovannelli, Silvana Iafolla, Clarita Lavagnini, Anna Lepri, Carla Romani, Stefania Rosichetti, Francesca Saveri, Paola Squarta, Nicoletta Tarli, Marta Tazza, Ornella Zuccherini.

 

L’esposizione osserverà il seguente orario: 10-13 e 15,30- 18,30.

L’ingresso è libero.

 

Agenzia quotidiana di informazione a cura della Redazione Stampa

Servizio Affari Generali della Provincia di Perugia

Lascia un commento