24.3 C
Bastia Umbra
28 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

APERTO IL PRIMO ASILO NIDO COMUNALE. Il SINDACO PROIETTI: “ABBIAMO REALIZZATO UN SOGNO”.

Oggi, 4 settembre, è una data significativa per la città di Assisi. E’ stato inaugurato il primo asilo nido comunale che da lunedì accoglierà 30 bambini nella struttura di “Maria Luisa Cimino-Crescere insieme” collegata alla scuola di infanzia, completando così il polo educativo da 0 a 6 anni nel territorio comunale.

Una cerimonia affollata di piccoli e grandi, genitori e maestre, progettisti e imprese, uffici comunali, oltre naturalmente alle istituzioni e alla rappresentanza dell’associazione giapponese Sûkyô Mahikari che ha contribuito con una importante donazione alla costruzione dell’opera.

“Siamo qui a celebrare la realizzazione di un sogno – ha detto il sindaco Stefania Proietti che non ha nascosto l’emozione – e a nome della giunta voglio ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per la costruzione per il primo asilo nido comunale. Il messaggio di oggi è che questa amministrazione ha lanciato un segnale di concretezza, di vicinanza alle famiglie e di attenzione verso i bambini. Cinque anni fa lo abbiamo inserito nel nostro programma, oggi lo consegniamo alla cittadinanza. Non possiamo nascondere la soddisfazione per una sfida vinta, per un’opera, innovativa, sicura e sostenibile, che abbiamo costruito mantenendo fede ai nostri impegni e voluto con tutte le nostre forze”.

Anche l’assessore alle politiche scolastiche Paola Vitali sulla stessa linea “un sogno che diventa realtà”, per la dirigente Chiara Grassi si tratta di “un giorno memorabile”, per Carmen Rotondo a nome dell’associazione Sûkyô Mahikari “oggi siamo emozionati per vedere un asilo moderno e a disposizione dei bambini di Assisi”, secondo il dirigente delle opere pubbliche del Comune Bruno Broccolo “è un giorno di festa perché si inaugura un asilo e perché la struttura è bella ed essere educati in un luogo bello fa crescere bene”.

Anche il presidente della cooperativa Kairos che gestirà l’asilo Alessandro Capponi ha parlato di un asilo confortevole e pronto ad accogliere i primi 30 bambini: “Per noi gestire questa struttura è motivo di orgoglio perché Assisi è una città straordinaria”.

Prima della benedizione a cura di padre Luca Paraventi ofm, il sindaco Proietti ha concluso la manifestazione sottolineando che “L’amministrazione e il consiglio hanno accolto la richiesta di tante mamme, il nostro prossimo obiettivo è di non pesare sulle tasche dei cittadini e rendere il servizio gratuito. L’opera è costata 700 mila euro e sono soldi attinti dal bilancio comunale, dall’associazione Sûkyô Mahikari sono arrivati 100 mila euro, un aiuto fondamentale che ci ha dato la spinta per realizzare il primo asilo nido della città, la “casa” dei nostri bambini che sono l’anima del mondo. Un gesto segno dal grande valore etico-morale, un investimento per la scuola ma soprattutto per la comunità, per le famiglie, per i bambini e le bambine, la mancanza dell’asilo nido comunale era un vuoto da colmare per una città come la nostra che deve mettere al centro sempre i più piccoli”.

“Un segnale di vita e di speranza” lo ha definito padre Luca Paraventi che prima della visita ai locali ha officiato la benedizione.

Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, il presidente del consiglio comunale Donatella Casciarri, il vice sindaco Valter Stoppini, gli assessori Veronica Cavallucci, Alberto Capitanucci, i consiglieri comunali Paolo Lupattelli, Giuseppe Cardinali e Federica Lunghi, il dirigente regionale Giuseppe Merli.

 

 

4 settembre 2021

Stefania Proietti Sindaco

 

Lascia un commento