14.3 C
Bastia Umbra
18 Aprile 2021
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Attualità

Lega Assisi: solidarietà per la gioielleria di S. Maria degli Angeli colpita dai ladri

Nella notte tra il 28 febbraio e il 1 marzo una gioielleria all’interno del centro commerciale “Le Cave” di Santa Maria degli Angeli (Assisi) è stata colpita dai ladri, sventrata da una ruspa rubata in un cantiere poco distante (dettagli nell’articolo del Corriere dell’Umbria).

La nota stampa di Stefano Pastorelli, Lega Umbria – Assisi.

Esprimiamo solidarietà all’esercizio commerciale di Assisi che la scorsa notte è stato oggetto di una vera e propria devastazione da parte di ignoti che volevano introdursi all’interno del locale per fare razzia. Confidiamo nel lavoro delle forze dell’ordine per rintracciare i responsabili e assicurarli alla giustizia. In questo particolare momento storico la sicurezza deve rimanere uno dei punti cardine intorno al quale sviluppare un dibattito e produrre con celerità azioni serie e concrete affinché tutte le aziende, le imprese e i commercianti messi in ginocchio dalla pandemia possano tornare ad alzare le saracinesche senza dover affrontare ulteriori criticità che in questo particolare periodo storico potrebbero risultare fatali.

Le scene di devastazione al centro commerciale “Le Cave” di Santa Maria degli Angeli ci lasciano inorriditi. A quanto pare ignoti hanno prima rubato una ruspa in un cantiere edile e poi hanno divelto la saracinesca per poter entrare all’interno della gioielleria che proprio oggi avrebbe dovuto riaprire ai clienti dopo la chiusura dettata dalle restrizioni anti-covid. Dalle prime informazioni i malviventi sono stati messi in fuga dall’allarme e non hanno rubato nulla, ma i danni prodotti alla struttura sono ingenti.

L’episodio non può passare inosservato. È necessario che la nuova amministrazione comunale di Assisi, su questo la Lega si batterà fin da subito, adotti un immediato cambio di passo per quanto riguarda il tema della sicurezza. Necessario lavorare per una sostanziale implementazione dei sistemi di videosorveglianza, per il potenziamento di mezzi e personale di Polizia Municipale e per l’avvio di sinergie con istituti di vigilanza privati e con associazioni di cittadini volontari non armati in grado di segnalare le problematiche esistenti. Sarà importante sviluppare un tavolo di confronto con Prefetto e Questore al fine di valorizzare il lavoro delle forze dell’ordine sul territorio e intraprendere un reale ascolto delle esigenze degli attori del tessuto economico locale già fortemente vessati dalla crisi.

Stefano Pastorelli
Consigliere Regionale Assemblea Legislativa Regione Umbria

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy