16 C
Bastia Umbra
5 Agosto 2020
Terrenostre 4.0 giornale on-line, Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Attualità

PARCHEGGI, TARIFFE SCONTATE PER I RESIDENTI. DA DOMANI 1° AGOSTO AL 28 FEBBRAIO 2021. POI CHEK POINT RIDOTTO DEL 40% PER I BUS TURISTICI.

NUOVE REGOLE PER LA ZONA A TRAFFICO LIMITATO 

 

Parcheggi e viabilità, la giunta comunale ha varato un pacchetto di misure a favore dei residenti e dei turisti che arrivano ad Assisi.  

Tre ordini di provvedimenti sono stati adottati nell’ultima seduta dell’esecutivo guidato da Stefania Proietti perché l’amministrazione comunale, a seguito dell’emergenza Covid-19 e soprattutto delle ripercussioni negative sull’economia locale, ha deciso in accordo con Saba Italia (la società che gestisce i parcheggi), di introdurre una serie di misure incentivanti al fine di promuovere le presenze turistiche.  

Partiamo dal primo, l’estensione delle tariffe agevolate per i residenti nei parcheggi di Porta Nuova, Giovanni Paolo II, Piazza Matteotti e Mojano: da domani, primo agosto al 28 febbraio 2021 tutti i residenti del comune di Assisi (centro storico e frazioni) potranno parcheggiare pagando 0,70/ora e tale agevolazione sarà valida sempre, senza alcuna distinzione tra i giorni feriali, festivi e prefestivi. 

Il secondo provvedimento riguarda la riduzione del chek point per i pullman turistici. L’amministrazione ha deciso di ridurre del 40% il checkpoint a partire da domani 1° agosto e fino al 31 dicembre. In pratica viene eliminata la tariffa di alta stagione, il che si traduce in una riduzione di circa la metà della spesa per tale voce da parte dei gruppi di turisti che arrivano ad Assisi in autobus. 

 

L’ultima decisione della giunta attiene alla regolamentazione della Ztl (Zona a traffico limitato) per il mese di agosto. La novità sostanziale è la reintroduzione della fascia oraria di chiusura antipomeridiana (10-12.30) della Ztl nei giorni feriali. Rimane confermata la fascia di chiusura dalle 11 alle 20 nei giorni festivi e prefestivi (nelle fasce indicate possono comunque entrare tutti i titolari di permesso, dai residenti ai locatari, dai cittadini della zona montana a quelli della espansione a levante, ai turisti diretti agli alberghi).  

“Queste misure – ha spiegato il sindaco – sono state adottate per favorire il più possibile i cittadini di Assisi e i turisti in questo momento così delicato per la vita della Città che si trova ad affrontare il peso degli effetti economici e sociali della pandemia”. 

 

Ufficio stampa  

Comune di Assisi

Anna Mossuto 

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy