13.2 C
Bastia Umbra
8 Dicembre 2019
Terrenostre 4.0 giornale on-line, Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

Cinema per la scuola. Gli studenti umbri rimontano i film. A Perugia e Assisi in corso i laboratori di montaggio.

Laura Luchetti e Phaim Bhuiyan, registi di Fiore gemello e Bangla, si confronteranno con le scuole di Perugia e Assisi

Rafforzare l’alfabetizzazione ai media, in generale, e al cinema, in particolare, e formare gli spettatori del presente e del futuro dando loro la possibilità di relazionarsi con registi e montatori di fama nazionale. Con queste finalità nasce il progetto Cin-Eu, finanziato dal bando “Cinema per la scuola – buone pratiche, rassegne e festival” pubblicato congiuntamente dai ministeri MIUR e MIBAC, e realizzato dal cinema Esperia e dal cinema Zenith con le scuole secondarie di secondo grado di Perugia e Assisi. In questo primo anno di scuola (il laboratorio negli istituti è partito a settembre) il lavoro si è concentrato sul montaggio, uno dei cardini del linguaggio audiovisivo. Agli studenti sono state fornite delle nozioni tecniche e teoriche di base che proprio in questi giorni stanno applicando nella fase pratica del laboratorio, che consiste appunto nel rimontaggio di scene di film già usciti. Come spiega Roberto Costantini, responsabile dell’iniziativa Cin-Eu: “I film sono stati usati come libri di testo sui quali lavorare per imparare i segreti tecnici e drammatici e conoscere le regole che organizzano il discorso filmico. Molto utile interessante è stata la fase pratica dove i ragazzi si sono scambiati visioni, opinioni e idee di rimontaggio con l’obiettivo di ricreare un’opera condivisa”. 

Nel mese di dicembre, a conclusione del progetto, saranno proiettati i film con alcune scene rimontate nelle scuole alla presenza di registi e montatori che si confronteranno con gli studenti sulle scelte fatte e sull’efficacia del montaggio come veicolo di significato e di contenuto informativo e di impatto emotivo. Un progetto innovativo che dà la possibilità ai giovani spettatori di creare e ricreare significato attraverso il lavoro di “taglio e cucito” sulle scene e sui dialoghi. Sono state tre le scuole coinvolte: il Liceo Properzio di Assisi, il Liceo Pieralli e l’Istituto d’arte Bernardino di Betto di Perugia, legate ai cinema di zona Esperia di Bastia Umbra, Zenith di Perugia. Due i film sui quali stanno ultimando il lavoro: Fiore gemello (Italia, 2018), regia di Laura Luchetti e montaggio di Paola Freddi e Bangla (Italia, 2019), regia di Phaim Bhuiyan e montaggio di Roberto Di Tanna.

 

Giorgio Vicario

Ufficio stampa

Mg2 comunicazione – studio associato

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Assumiamo che tu sia d'accordo con questo. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy