5.3 C
Bastia Umbra
31 Marzo 2020
Terrenostre 4.0 giornale on-line, Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Cultura

QUARANTA DELEGATI DIOCESANI ALL’ASSEMBLEA ECCLESIALE REGIONALE.

Tutto pronto per la due giorni di Foligno del 18 e 19 ottobre

Il vescovo: “Stare insieme a pensare ci aiuta a ritessere relazioni di fraternità”

 

ASSISI – Oltre quaranta delegati della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino parteciperanno all’Assemblea ecclesiale della regione Umbria che si terrà a Foligno venerdì 18 e sabato 19 ottobre presso il complesso parrocchiale di San Paolo e nei locali di altre parrocchie della città.

“Perché la nostra gioia sia piena (1 Gv 1,4). L’annuncio di Gesù Cristo nella terra umbra”, è il tema della due giorni che ha tra le sue finalità quella di attuare la sinodalità raccomandata da Papa Francesco al Convegno ecclesiale di Firenze.

“È bello ritrovarci con tutte le Chiese umbre in assemblea – afferma il vescovo diocesano monsignor Domenico Sorrentino, vice presidente della Conferenza episcopale umbra -. La parola assemblea può significare tanto, può significare poco. Per noi significa innanzitutto “famiglia”, perché la Chiesa è famiglia. E dunque, ritrovarci insieme con i rappresentanti di tutte le nostre diocesi, avendo alle spalle l’intera comunità diocesana, significa fare esperienza di una Chiesa che tesse sempre di più le sue relazioni. Relazioni che vengono dall’alto, come sappiamo, perché essere Chiesa significa vivere in Dio, vivere nella Trinità, vivere in Gesù, nello Spirito Santo. Ma relazioni che sono anche fraterne, per cui ci si incontra, ci si guarda negli occhi, si vedono i problemi degli uni e degli altri, e insieme si cerca qualche soluzione. In un tempo di grandi sfide. È un tempo di crisi, in cui le stesse relazioni sociali e familiari sono sempre più messe a repentaglio. E’ il tempo dell’individualismo, della separazione, il tempo della disgregazione, persino nel nucleo fondamentale che è la famiglia. E dunque, stare insieme a pensare su tanti aspetti e tante dimensioni del vivere cristiano – spiega il vescovo nel suo messaggio – ci aiuta anche a ritessere relazioni di fraternità. Non soltanto tra le diocesi in quanto tali, ma anche tra noi cristiani. Ed è bello puntare a un immagine di Chiesa e a un futuro di Chiesa in cui questo aspetto fraterno sia sempre più messo in relazione. La Chiesa sia sempre più famiglia.  Questo nostro convenire a Foligno come Chiese dell’Umbria sta proprio a dire il nostro desiderio e la nostra voglia di ritessere tra di noi una grande fraternità”.

Il programma, disponibile sul sito www.chiesainumbria.it, prevede diversi momenti, a partire dall’apertura di venerdì 18 ottobre alle ore 15 con i saluti del presidente della Ceu, monsignor Renato Boccardo. Al termine della prima giornata, il vescovo Sorrentino presiederà la celebrazione del vespro. L’assemblea può essere seguita in diretta streaming su www.chiesainumbria.it, sui canali social (Youtube Chiesainumbria, Facebook @chiesainumbria; Twitter @chiesainumbria) e sui media regionali (Umbria Radio, Radio Gente Umbra, Umbriaoggi.news, Gazzetta di Foligno-online, La Voce-www.lavoce.it).

15/10/2019

Ufficio Stampa Diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy