8 C
Bastia Umbra
14 Dicembre 2019
Terrenostre 4.0 giornale on-line, Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Cultura Politica

L’Assessore Lungarotti risponde alla segreteria PD.

Risulterà incredibile alle centinaia di frequentatori delle manifestazioni natalizie organizzate da questa amministrazione comunale – in sinergia con le Ass. Consorzio Bastia City Mall e Vivi Bastia – venire a conoscenza delle affermazioni riportate dal segretario del PD nel comunicato stampa  “Un Natale gelido a Bastia Umbra, un’altra occasione persa” : ebbene il comunicato suddetto è un esempio  di un modo antiquato di fare politica, quello cioè di inventare di sana pianta situazioni non corrispondenti al vero e dare interpretazioni arbitrarie delle dichiarazioni di chi ha operato esclusivamente perseguendo il bene della comunità , nella fattispecie amministratori comunali e delegati di associazioni.

Al programma della manifestazione Bastia Wonderland hanno lavorato anche la Biblioteca Comunale e le compagnie teatrali, gruppi e artisti musicali locali e bastioli, Università Libera, Pro Loco, anche loro di conseguenza coinvolti nella pseudo – bocciatura politica del segretario, che ha aspettato a parlare finché non transitassero più come prima le foto delle manifestazioni, gremite in realtà di spettatori. La cittadinanza si è riversata nel centro storico quotidianamente, portando beneficio anche alle attività commerciali che lo hanno confermato in più occasioni, testimoniando la provenienza anche da fuori bastia.

La programmazione di Bastia Wonderland è frutto invece di incontri, da ottobre a dicembre, contraddistinti da disponibilità, uguali intenti e reciproca collaborazione portando a scelte, quale quella della tenso – struttura circense pensata in particolare per i bambini e le famiglie e apprezzata fortemente come hanno attestato anche i social.

 

Ma certo, chi si arrampica sugli specchi con atteggiamenti mistificatori cade nelle approssimazioni e nelle contraddizioni, contraddizioni palesemente evidenti nell’attribuzione di responsabilità ad un unico soggetto. E allora mi viene da chiedere: ma il PD, in realtà, è mai stato in Piazza con me e con tutti gli altri partecipanti alle molteplici e variegate iniziative?

 

Il PD di fatto ha “bacchettato” arbitrariamente tutti, Amministratori e Commercianti (e tutti gli altri partner), e questo, per un partito che si ritiene pronto a ri-governare la città è un atto di profonda altezzosità e presunzione lontano dalle doti positive che chi volesse impegnarsi in politica dovrebbe avere.

 

In merito agli “Alberi di Natale dei Rioni”, unica iniziativa piaciuta al segretario del PD, ricordo che sono frutto di un’idea di una artista nonché commerciante bastiola, nonché direttrice artistica di Bastia Wonderland, fortemente caldeggiata e sostenuta dall’Amministrazione comunale.

 

L’occasione mi è gradita per rinnovare il mio ringraziamento a tutti quelli che con spirito di sacrificio si sono impegnati al massimo per il raggiungimento dei risultati che sappiamo bene, sono stati ottimi e oggetto di apprezzamenti locali e extra – territoriali.

 

Al di là delle inesistenti polemiche, quello che conta per me – che ho Bastia nel cuore – è la collaborazione, la condivisione e il bene comune. E sono altrettanto convinta di non essere sola a pensare e ad operare per tali finalità.

 

19/01/2019

Assessore Lungarotti

1 comment

giorgio croce 21 Gennaio 2019 at 11:56

Credo occorra un po’ più di obiettività da tutte le parti. Forse il PD esagera nel parlare di un Natale dall’atmosfera “fredda”; non condivido del tutto il fatto che il tendone circense non fosse una buona trovata e che tutte le manifestazioni al coperto dovessero svolgersi al Cinema Esperia, anche perché, in questo caso, la piazza sarebbe restata soltanto il grande parcheggio che conosciamo (e qui concordo col PD). D’altro canto l’entusiasmo dell’Assessora Lungarotti potrebbe esprimersi senz’altro sulle tante manifestazioni dedicate ai bambini che hanno avuto un gran successo, (qualcos’altro è andato meno bene) ed eviterei espressioni tipo “La cittadinanza si è riversata nel centro storico quotidianamente, portando beneficio anche alle attività commerciali che lo hanno confermato in più occasioni”. Su questo punto ho un po’ di perplessità a meno che non ci siano dati precisi che confermino ciò. Comunque sarebbe cosa buona e giusta, in omaggio alla trasparenza, informare, con dati alla mano, com’è andata tutta l’operazione “Natale” parlando anche delle varie criticità organizzative qualora ce ne fossero state. Conosco l’artista che è stata un po’ l’anima dell’operazione Bastia Wonderland, almeno nella parte degli eventi atti a portare in piazza bambini e genitori, conosco il suo grande impegno (ricordiamoci che nessuno nasce imparato organizzatore) conosco e apprezzo le sue qualità artistico/creative e se qualcosa non ha funzionato non credo sia stata responsabilità sua. E a lei e alla sua gran volontà di impegnarsi per la nostra città…chapeau!

Reply

Leave a Comment

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy