28.5 C
Bastia Umbra
28 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Attualità

Il Centro Storico di Assisi più bello e pulito grazie al servizio di differenziata porta a porta. Proietti: “Sfida della Città e dei Cittadini, già apprezzata anche dai turisti”.

Una sfida verso la sostenibilità e la vivibilità: questa la partita che gioca Assisi, con il nuovo sistema di raccolta porta a porta dei rifiuti. A giocarla, in prima persona, ognuno dei suoi cittadini chiamati ad essere protagonisti di un cambiamento decisivo per il quale l’impegno di ciascuno sarà fondamentale nella riuscita di un progetto per la collettività.
Al fine di agevolare la partenza dei nuovi servizi e di operare una costante attività di monitoraggio e sensibilizzazione, dal mese di ottobre al mese di dicembre il gestore operativo Ecocave- che effettua la raccolta dei rifiuti solidi urbani nel Comune di Assisi sta effettuando nel territorio una campagna di controlli e una attenta azione di vigilanza ambientale finalizzata alla sempre migliore separazione dei materiali ed alla diminuzione della frazione di secco residuo – indifferenziata – prodotta.
“La frazione di secco residuo non è differenziabile e deve essere conferita in discarica, rappresenta uno scarto” ha spiegato il Sindaco Stefania Proietti impegnata proprio in questi giorni con ANCI e CONAI nella 34° Assemblea nazionale dei Sindaci “invece grande parte di ciò che gettiamo nel cestino può essere recuperata, con un vantaggio anche economico che, in futuro, potrà interessare i Cittadini: la differenziata di qualità permette infatti il ritiro da parte di CONAI dei materiali raccolti e il pagamento di un corrispettivo economico tanto maggiore quanto minori sono le frazioni estranee.
Insomma, nel differenziare, facciamolo bene pensando che, domani, questo potrà incidere su una riduzione della tariffa.
“Presto ci sarà anche l’informazione, da parte del Comune, sui risultati raggiunti, in termini di quantità di materiali differenziati – ha aggiunto Proietti “così da far misurare agli stessi Cittadini i goal da loro stessi realizzati e da far apprezzare ai turisti il percorso di sostenibilità intrapreso dalla Città di San Francesco.”
14/10/2017
Ufficio stampa Comune di Assisi

Lascia un commento