29.6 C
Bastia Umbra
25 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Attualità Bastia Umbra

Al Perugia Pet, sabato 14 e domenica 15, dimostrazioni e momenti dedicati al ruolo del cane nel rapporto con i bambini disabili

I CANI SONO DAVVERO I MIGLIORI AMICI DELL’UOMO.
La prossima edizione del Perugia Pet, che si terrà a UmbriaFiere il prossimo fine settimana del 14 e 15 ottobre, non sarà solo un’occasione per vedere da vicino e conoscere i tanti e diversi animali da compagnia, ma anche per sperimentare quanto i migliori amici dell’uomo, i cani, possono essere importanti nella nostra vita e come un sano e corretto rapporto uomo-animale possa essere fondamentale per ottenere risultati importanti, ad esempio, per la salute stessa dell’uomo.
Soprattutto degli anziani e dei bambini, che dal rapporto con il cane, guadagnano in termini di benessere psicofisico e di comportamento.
La kermesse prenderà il via sabato 14 con orario 9-21, una no-stop di esposizioni, gare e spettacoli per grandi e piccoli, che proseguirà poi domenica 15 dalle 9 alle 19.
Domenica 15 ottobre, nel pomeriggio, al termine del suggestivo spettacolo di agility che vedrà protagonisti cani addestrati e i migliori esemplari di cani da soccorso e pet terapy, sarà donato da parte dell’associazione Ghismo, in collaborazione con il salone, un cucciolo di golden retrivier ad una bambina perugina di otto anni affetta da una malattia che la costringe sulla sedia a rotelle.
A consegnare il cucciolo sarà l’assessore regionale alla sanità Luca Barberini.
 
“Abbiamo sperimentato da tempo i risultati positivi che la vicinanza e l’interazione con un cane hanno sui piccoli malati -spiega Massimo Floris, veterinario e presidente dell’associazione Ghismo, che da anni collabora con l’Istituto Serafico di Assisi, con la ASL di Assisi, con l’Istituto Don Guanella di Perugia e che comincerà a breve un nuovo progetto al Bambin Gesù di Roma- per cui abbiamo voluto regalare questo amico a quattro zampe alla piccola Vittoria che già seguiamo nel suo percorso in stretta collaborazione con la famiglia, nella consapevolezza che la sua condizione non potrà che migliorare proprio grazie alla presenza nella sua vita di questo amico a quattro zampe, capace di darle affetto e aiuto.”
13/10/2017
VG Comunicazione
Maria Luisa Lucchesi

Lascia un commento