29.6 C
Bastia Umbra
25 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Politica

PD Bastia sul Ponte di Bastiola: "Non vediamo ancora soluzioni che in tempi ragionevoli possano alleviare dai disagi la città".

Continuiamo a parlare delle problematiche causate dal Ponte di Bastiola chiuso e non vediamo ancora soluzioni che in tempi ragionevoli possano alleviare dai disagi la città tutta.
L’Amministrazione Comunale sollecitata da più parti, tra gli altri dal PD, con richiesta di Consiglio Comunale aperto, ha convocato un’assemblea pubblica per ieri 06 giugno alle 18 un orario disagiato per tutti.
Dove ancora una volta, oltre a non dare concrete soluzioni, si è confermato il metodo di condotta estemporaneo e poco rispettoso dell’opinione altrui, infatti nello stesso giorno si sono apportate sostanziali modifiche alla viabilità del ponte. Tutti i cittadini si immaginavano e speravano di poter dare un contributo. Invece si sono trovati a discutere di modifiche già eseguite, che a nostro avviso aggravano la situazione e complicano notevolmente la vita dei cittadini dei quartieri di Campiglione e Bastiola.
Con questa modifica la città subisce un grave disagio con di fatto l’accesso da Assisi bloccato.
La situazione sta’ diventando pesante anche per tutto il comparto commerciale, sia di via Firenze che di Bastiola/Campiglione, che trovano conferma nella diminuzione degli introiti.
Ma ancorché i palliativi correttivi alla viabilità possono alleviare i momentanei disagi, si conclama l’enorme ritardo nell’affrontare il punto vero del problema, il ripristino delle normali condizioni di viabilità del Ponte. Si è dapprima adottata la soluzione più immediata, con la posa dei New jersy, soluzione costosa e molto impattante, che da temporanea è diventata definitiva. A nostro avviso di soluzioni se ne potevano adottare ben altre, alcune delle quali emerse anche nel corso dell’Assemblea, soluzioni prospettate sia dall’’ing. Capitanucci, che dall’Ing. Tintori, già erano presenti negli studi immediatamente successivi all’incidente stradale. E anche se avesse comportato la chiusura del ponte per qualche settimana, 6/8, sicuramente avrebbe apportato nel tempo disagi molto inferiori.
Invece ci troviamo al punto di partenza, con il solo progetto di fattibilità, che ha perso molto tempo in sede di Sovrintendenza, per l’evidente errore da parte dell’Amministrazione di aver voluto ricomprendere nell’intervento la parte del ponte Storico ad oggi perfettamente agibile e funzionante. Bastava eseguire una progettazione in due stralci, la prima per la messa in sicurezza e riapertura della parte di Via Firenze e la seconda per la futuribile ipotesi della rotonda sul ponte, la quale coinvolge il tratto di ponte Papale soggetto a Vincolo.
Possibile che non ci si si resi conto che l’emergenza esposta a gran voce dai cittadini e la riapertura al traffico regolare dell’accesso Nord alla città.
C’è da costatare la totale inadeguatezza dell’Assessore Degli Esposti, la quale continua a rincorre i problemi e ad adottare soluzioni tampone, ogni volta peggiorative.
Il PD prosegue la sua azione di Critica e Proposta per Bastia ascoltando i cittadini e proponendo soluzioni alternative all’attuale Amministrazione.
Per questo invita tutti al prossimo Consiglio Comunale aperto, da noi richiesto per martedì 13 giugno.
E promuove un incontro pubblico per i cittadini a Nord del Ponte di Bastiola, da tenersi a Campiglione il giorno lunedì 12 giugno alle ore 21 presso il verde di Campiglione.
Naturalmente continua la raccolta di Firme in Sezione.
#pontebastiola #pdbastia
07/06/2017
Unione PD Bastia

Lascia un commento