26.8 C
Bastia Umbra
9 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

Il comune di Assisi in corteo con Libera: in ricordo delle vittime innocenti e contro el mafie di ogni genere

21 marzo, primo giorno di primavera, è in questa data che dal 1996 Libera celebra la “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”.
Il Comune di Assisi per la prima volta ha partecipato a livello istituzionale con il Vicesindaco Valter Stoppini e l’Assessore Veronica Cavallucci.
Dalle ore 10,00 ai Giardini del Frontone di Perugia, il Gonfalone della Città di Assisi ha marciato insieme ai Gonfaloni di 30 Comuni dell’Umbria che hanno aderito all’iniziativa.
In Umbria la manifestazione ha assunto un significato particolare poiché la Regione, con la legge N.11 del 16 Febbraio 2010, ha dato rilevanza a questa data riconoscendo il 21 marzo giorno simbolo dell’impegno antimafia in ricordo delle vittime innocenti della criminalità organizzata.
In piazza, insieme ai presidi regionali di Libera, c’erano le realtà istituzionali, quelle educative, le realtà  sindacali, gli studenti, numerose scolaresche delle scuole primarie, varie realtà associative e tanti cittadini, fra loro i familiari di alcune delle vittime.
Arrivati in piazza della Repubblica è stato letto l’elenco dei nomi delle circa mille vittime innocenti delle mafie.
C’è stato anche il collegamento in diretta con la città di Locri da dove è intervenuto Don Luigi Ciotti che nel 1995 ha fatto nascere il coordinamento di Libera.
«Giornate di impegno come questa potenziano la nostra azione – afferma l’Assessore Cavallucci alla fine dell’evento -. Per questo ribadiamo con forza l’impegno della nostra Amministrazione sul fronte della legalità.»
21/03/2017
Città di Assisi
Ufficio del Sindaco

Lascia un commento