23 C
Bastia Umbra
14 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Attualità Bastia Umbra

Studio di fattibilità per il recupero della Tendostruttura di XXV Aprile. E’ destinata a diventare Palestra scolastica e sede di Campo giochi sportivi.

La tendostruttura, di proprietà comunale, che in località XXV Aprile ospita la sede del Rione Sant’Angelo, nell’agosto 2015 è stata scoperchiata da una tromba d’aria, rendendo precaria da allora l’attività del Rione, che tuttavia è rimasto nell’area.
L’Amministrazione comunale, da quel momento, ha preso in esame varie ipotesi di ripristino alla ricerca della migliore soluzione per garantire uno spazio al Rione, ma anche per quanto possibile di dare risposte alle necessità dei residenti con una struttura pubblica nel quartiere.  Piuttosto di ripristinare l’esistente senza garantire risposte adeguate ad altre esigenze, si è preferito prendere in esame diverse possibilità. Intanto, per non danneggiare la struttura portante in legno rimasta scoperta e soggetta alle variazioni climatiche, si è provveduto nel 2016 ad un trattamento delle palificazioni in legno e al contempo si è dato incarico allo studio Domolab associati, di cui è titolare l’architetto Francesco De Giuli, di analizzare la situazione dell’area e presentare ipotesi progettuali.
Sul tavolo della Giunta è arrivato un progetto che ha soddisfatto gli obiettivi che si è data l’Amministrazione comunale per avere a XXV Aprile una struttura polivalente dove svolgere anche le funzioni di palestra dell’erigenda sede dell’Istituto Comprensivo Bastia 2. Da ricordare, infatti, che il piano della nuova scuola prevede nell’area dove ha sede la tendostruttura una palestra scolastica. Con la previsione della palestra, la struttura potrà ospitare anche un campo giochi di pallavolo, pallacanestro e pallamano. Per soddisfare queste esigenze la superficie dello spazio coperto verrà ampliata fino a quasi 1.400 mq, per ospitare il campo di pallamano, che richiede una superficie più ampia di quella esistente.
Il progetto prevede due stralci funzionali: il primo per ridare una copertura allo spazio del rione Sant’Angelo, fintanto che non verrà realizzata la nuova sede del rione; il secondo per realizzare la palestra al servizio della nuova scuola, e come campo di gioco per attività sportive al coperto.
 
“Andremo prima possibile a realizzare il primo stralcio che garantirà una sede adeguata al Rione – rileva l’Assessore ai Lavori Pubblici Catia Degli Esposti -. Successivamente, con il secondo stralcio, costruiremo la palestra e il campo giochi, mentre viene realizzata la nuova sede dell’Istituto scolastico comprensivo Bastia 2. I tempi piuttosto lunghi delle decisioni e della progettazione per il recupero della tendostruttura sono dovuti – conclude l’Assessore – alla volontà dell’Amministrazione comunale di dare una risposta efficace al quartiere e alla città con la costruzione di nuove strutture che, non solo devono rispondere alle necessità del presente, ma anticipare, per quanto possibile, aspettative e scenari del prossimo futuro”.
 
 
Bastia Umbra, 2 febbraio 2017
Ufficio Stampa del Sindaco

Lascia un commento