19.3 C
Bastia Umbra
9 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Attualità Bastia Umbra

Abbandono ingiustificato dei rifiuti. Comminate ai responsabili sanzioni di 100 Euro.

Nell’arco di 48 ore, tra il l’ultimo giorno di gennaio e il primo di febbraio, sono state elevate due sanzioni amministrative per l’importo di 100 euro ciascuna per il rilascio lungo strada di sacchetti con i rifiuti.
 
I due casi, l’uno in un condominio in località Bastiola, l’altro nei pressi di un centro commerciale nella zona urbana di Bastia Umbra, sono venuti alla luce perché dei residenti hanno rilevato il ripetersi delle violazioni segnalandole ai responsabili del servizio di raccolta rifiuti.
L’intervento del vigile ecologico ha consentito di individuare i responsabili: il primo una donna, che addirittura non risultava  iscritta in quella via come utente al servizio rifiuti del Comune, mentre nell’altro caso si tratta di una ditta che ha sede a Santa Maria degli Angeli e che, anziché conferire i rifiuti differenziati nel suo comune, ha ritenuto più facile disfarsene senza separarli nel territorio comunale di Bastia Umbra.
 
“Credo che i controlli siano utili ed essenziali – rileva Francesco Fratellini, assessore all’Igiene urbana – per verificare quante e di che genere sono le violazioni al regolamento comunale dei rifiuti e, inoltre, per tutelare la stragrande maggioranza degli utenti regolari, che con il loro impegno danno un contributo essenziale a tenere pulita la città. Come deterrente, invece, utilizziamo le cosiddette foto-trappole, che con scatti fotografici e riprese video danno la possibilità di tenere sotto controllo i luoghi più a rischio. Nei casi di conferimenti irregolari dei rifiuti l’uso delle foto-trappole ci consente di intervenire subito presso l’utente, per informarlo delle eventuali  violazioni  ed invitarlo a correggere i comportamenti non idonei”.
 
 
 
Bastia Umbra, 2 febbraio 2017
Ufficio Stampa del Sindaco

Lascia un commento