33.7 C
Bastia Umbra
7 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Sport

Sir: le emozioni della Champions nelle voci dei protagonisti!

Brividi veri ieri sera al PalaEvangelisti per un match stellare con i Block Devils ed i russi del Belgorod che hanno messo in mostra il top del volley continentale e con Perugia capace di far impazzire i quattromila presenti sugli spalti. “Magnum” Atanasijevic: “Sono felice per la vittoria, abbiamo dimostrato carattere e portato a casa una gara che ci dà fiducia per la trasferta di Modena”. Podrascanin: “Grande successo contro una delle squadre più forti d’Europa”
PERUGIA – Altra, ennesima grande serata di pallavolo vissuta ieri al PalaEvangelisti!
I quattromila saliti fino a Pian di Massiano ricorderanno a lungo i brividi al termine di oltre due ore di grande spettacolo e di grandissimo volley internazionale con la Sir Sicoma Colussi Perugia capace di piegare al tie break il colosso russo del Belgorod!
Match per certi versi epico con i Block Devils “nella buca” per buona parte del primo set, ma capaci di uscirne con carattere e bella pallavolo, con i russi maestosi che mostrano i muscoli nel quarto parziale e con la squadra del presidente Sirci che getta il cuore oltre l’ostacolo nel tie break facendo impazzire i Sirmaniaci e tutto i popolo delle schiacciate perugino!
Una vittoria oltretutto molto importante in chiave classifica con la Pool E che vede ora i bianconeri soli al comando con 3 vittorie e 8 punti con Belgorod a quota 6 (con due vittorie) ed i Roeselare (corsaro ieri ad Ankara) che si stanzia a quota 4 (con una vittoria).
Una vittoria da rivivere nelle parole e nelle emozioni dei protagonisti:
“Tutti hanno visto quanto è difficile giocare contro il Belgorod” – dice Aleksandar Atanasijevic match winner ieri sera con 25 punti – ma abbiamo giocato molto bene e siamo contenti per questa vittoria. Il muro dei nostri avversari era impressionante, sono tutti alti e saltano parecchio, ma alla fine siamo riusciti a trovare le giuste misure in attacco e faccio i complimenti a Luciano (De Cecco, ndr) che ci ha messo nelle migliori condizioni. Abbiamo dimostrato grande carattere e vinto una partita che ci dà fiducia per andare domenica a Modena. La Champions per noi molto importante. La società organizzerà la Final Four, per noi questa manifestazione significa tanto e anche ieri sera lo abbiamo dimostrato. Grazie ai nostri tifosi che hanno riempito il palazzetto un’altra volta”.
“È una vittoria che ci dà grande fiducia e che ci serve soprattutto nel morale e nella testa”, conferma il centrale bianconero Marko Podrascanin. “Dopo un brutto inizio, abbiamo dimostrato che possiamo risalire e vincere contro un avversario come il Belgorod che è una della squadre più forti d’Europa e seria candidata ad arrivare fino a Roma. Noi però abbiamo dimostrato che, se teniamo con continuità il nostro livello di gioco, possiamo giocarcela e vincere con tutti. Ed ora andiamo a Modena dove daremo tutto e lotteremo dalla prima palla”.
Chiude il cerchio la disanima del tecnico della Sir Sicoma Colussi Lorenzo Bernardi:
“Partiamo dalla considerazione che nella Champions le vittorie contano più dei punti quindi avere tre vittorie su tre gare è certamente un ottimo risultato. Giocare contro avversarie del livello del Belgorod non è facile. Certo, non ci aspettavamo una partenza del genere nel primo set (sotto 0-10, ndr). Poi ci siamo ripresi, ma rientrare da un gap così ampio contro una squadra che ha in attacco una efficienza altissima è quasi impossibile. Poi dal secondo set abbiamo giocato fin dal primo punto, magari commettendo qualche errore di troppo e prendendo qualche murata di troppo, però con carattere e molto bravi a spuntarla al quinto set, risultato molto importante per il morale e per consolidare la nostra consapevolezza. Sono stati determinanti anche gli ingressi a gara iniziata dei vari Bari, Russell e Birarelli. Il nostro è un roster ampio, chi è entrato ha dato un impulso importante ed io so che posso pescare in qualsiasi momento dalla panchina senza che il nostro livello cambi”.
 
19/01/2017
UFFICIO STAMPA SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA

Lascia un commento