28.9 C
Bastia Umbra
9 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Cultura

Sabato 21 gennaio verrà presentato il libro di Giuseppina Grilli. L'industria del tabacco: storia e memoria dello stabilimento Giontella e delle sue maestranze.

Sabato 21 gennaio 2017 alle ore 17,00 a Bastia Umbra presso la Libreria Musica&Libri Via San Costanzo, 16 verrà presentato il libro di Giuseppina Grilli L’industria del tabacco: storia e memoria dello stabilimento Giontella e delle sue maestranze.
Interverranno:
Giuseppina Grilli – autrice del libro
Luigino Ciotti – presidente circolo culturale “primomaggio”
Simona Torroni che leggerà dei brani
“L’Industria del tabacco a Bastia Umbra” è il titolo del saggio della professoressa Giuseppina Grilli; editore Il Formichiere di Foligno (2016).
L’autrice, nota già come docente di materie umanistiche al Liceo classico di Assisi, tra i suoi interessi culturali annovera la ricerca, la storia dell’educazione femminile, nonché lo studio delle problematiche attinenti al lavoro delle donne.
Da qui la scelta di svolgere una ricerca d’archivio per la ricostruzione della storia dell’industria del tabacco, piuttosto recente in quanto risale alla metà del XX secolo. In particolare a Bastia Umbra dove il commendatore Francesco Giontella realizzò all’indomani del secondo dopoguerra il tabacchificio, che arrivò ad occupare oltre mille tabacchine.
Il saggio della professoressa Grilli ricostruisce la storia dello stabilimento Tabacchi e delle sue maestranze, con un occhio particolare rivolto all’imprenditore Francesco Giontella, che tra gli anni Trenta e gli Anni Cinquanta del secolo scorso fu più volte alla guida del Comune di B astia Umbra. Il saggio è anche un valido strumento di osservazione dello straordinario sviluppo economico della città che, in circa mezzo secolo, ha più che raddoppiato la popolazione residente.
Uno sguardo attento l’autrice rivolge al lavoro delle donne che segnò con le tabacchine una svolta epocale, un segnale evidente di evoluzione economica e sociale, nonché un processo di modernizzazione e di emancipazione femminile.
15/01/2017
Circolo Culturale primomaggio

Lascia un commento