27.8 C
Bastia Umbra
16 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Politica

Pasquale Borgarelli:

Secondo l’assessore competente a breve le tariffe potrebbero calare ma il piano finanziario risulta confuso e contraddittorio
SE è vero quello che “il sistema di raccolta adottato ha fornito ottimi standard qualitativi e quantitativi” come sostiene l’assessore Fratellini perché le tariffe non sono diminuite?
Per quale motivo non paghiamo meno considerato che sono diminuiti dei servizi come per esempio il terzo passaggio per l’umido o le restrizioni nel servizio a domicilio delle potature?
Non comprendiamo il motivo per il quale si insiste nel voler mantenere due sistemi diversi di raccolta: uno per Bastia Capoluogo (zona del centro compresa tra il Chiascio la ferrovia e la Superstrada, 30% della popolazione) con i mastelli, e il restante territorio servito con il sistema Poker, più comodo, meno costoso e che evita ai Cittadini di stipare in casa i rifiuti.
Non comprendiamo perché se “gli standard raggiunti sono ottimi” non si estende il sistema meno costoso a tutto il territorio, risultando le due zone del tutto omogenee in termini di raccolta. Ma soprattutto non comprendiamo perché dopo aver sbandierato l’eliminazione dei contenitori stradali, ORA si annuncia il ritorno delle campane per il vetro su tutto il territorio.
Dopo tante segnalazioni, richieste e difficoltà oggettive alla fine si è capito che in alcune situazioni era più funzionale utilizzare per il conferimento dell’umido i contenitori da 240 litri, come peraltro da noi sempre suggerito!
Dunque non era meglio tenere conto delle esigenze dei cittadini invece di perseverare per poi cambiare idea come risulta dal piano finanziario discusso nell’ultimo consiglio comunale??
Noi abbiamo sempre sostenuto che sulla raccolta dei dei rifiuti è importante contenere i costi e parallelamente migliorare il servizio e siamo convinti che è possibile farlo.
Nel tempo le scelte di questa amministrazione sul tema rifiuti sono apparse contraddittore: prima si è imposto il sistema dei mastelli poi oggi si ritorna ai contenitori comuni e al servizio stradale per il vetro… Sì quello con le campane che prima c’erano e poi hanno tolto!
Se questa non è confusione, di sicuro è mancanza dai strategia e in entrambi i casi la nostra speranza di avere un servizio più efficace è destinata a rimanere una speranza.
04/01/2017
Il capogruppo del Partito Democratico Pasquale Borgarelli

Lascia un commento