18.2 C
Bastia Umbra
9 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Soldi sporchi, 6 appartamenti confiscati

gugliottaBastia, sottratti a due albanesi coinvolti in indagini sulla droga
BASTIA UMBRA – Sei appartamenti e due garage prima sequestrati dalla magistratura a Bastia, ora confiscati. Saranno destinati alla vendita per conto dello Stato oppure a ospitare attività sociali, quindi per la collettività. Si è concluso l’iter, per la prima volta in Umbria, in base al quale un bene sequestrato a soggetti coinvolti in attività illecite finisce per essere acquisito dall’Autorità nazionale beni sequestrati e confiscati che, a livello centrale, gestisce i patrimoni sottratti alla criminalità organizzata. Nello specifico, appartamenti e garage era di proprietà di due cittadini albanesi coinvolti in indagini relative al traffico di sostanze stupefacenti. Dei due capofamiglia, uno è stato recentemente espulso e rimpatriato, l’altro, invece, è in carcere per droga, recentemente arrestato dai carabinieri. Il provvedimento è stato richiesto dal questore Carmelo Gugliotta, a conclusione delle indagini relative agli immobili e ai loro proprietari, avviate nel 2012 dalla divisione Anticrimine della Questura di Perugia, risultati essere stati acquistati con denaro ritenuto di provenienza illecita. L’aggressione dei capitali accumulati dai malavitosi – spiegano dagli uffici di Pian di Massiano – è considerato tra gli strumenti più utili nella lotta alla criminalità organizzata e quello che consente di infliggere i colpi più incisivi a chi sul territorio intende affermarsi con attività illecite. Furto in un’azienda Nella notte, intanto, un’azienda della zona di Bastia ha subito un consistente furto di materiale. Indagini in corso.

Lascia un commento