23 C
Bastia Umbra
14 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

La carica dei 5mila aspiranti giornalisti Rai

IL CONCORSONE ALL’UMBRIA FIERE DI BASTIA STAMATTINA ALLE 10 LA PRIMA PROVA
PERUGIA –TRA LE POLEMICHE e l’afa il grande giorno è arrivato. Mamma Rai ha chiamato dopo tanti anni – anche se con tredici mesi di ritardo rispetto al bando e in una location scomoda – e in quasi cinquemila aspiranti reporter rai hanno risposto all’appello. E’ in programma per questa mattina all’Umbriafiere di Bastia Umbra la prima prova del concorso per l’assunzione a tempo determinato di 100 giornalisti professionisti alla Rai.
Si tratterà di quesiti a risposta multipla che, presumibilmente, verteranno su cultura generale, diritto web e lingua inglese. Secondo quanto scritto su Facebook dal presidente dell’Ordine dei Giornalisti Enzo Iacopino, ai candidati saranno posti cento quesiti con quattro possibili risposte. Il tempo per svolgere l’esame sarà di 75 minuti, le risposte non date varranno zero punti mentre quelle sbagliate comporteranno una penalizzazione di 0,50 punti.
LA ‘DECIMAZIONE’ sarà immediata. Dalla prima prova dovranno uscire 400 giornalisti, che dovranno poi confrontarsi, a partire dal 9 luglio, con una seconda prova che si svolgerà a Saxa Rubra davanti alla commissione d’esame, presieduta da Ferruccio de Bortoli e composta da altri sei giornalisti Rai.
IL MAXI-CONCORSO arriva dopo oltre un anno di attesa e una feroce polemica sul web. In particolare i candidati e il presidente dell’Ordine ha dato loro ragione si sono lamentati del preavviso di appena 21 giorni (quando la domanda è scaduta ad aprile 2014) e della scelta di Bastia Umbra. Per molti candidati difficilmente raggiungibile e con una capienza di alberghi e hotel ridotta.
NELLE ULTIME ore sulla pagina facebook di Iacopino l’augurio ai candidati «Auguri, a voi. I vostri sacrifici, le vostre speranze, i vostri sogni meritavano una chance maggiore di quella che vi viene offerta».

Lascia un commento