33 C
Bastia Umbra
8 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Appello alla Regione: «Treni veloci anche nel tratto umbro»

BORGARELLIBASTIA UMBRA IL CONSIGLIO APPROVA ALL’UNANIMITA’ LA MOZIONE PER I ‘FRECCIA D’ARGENTO’
BASTIA UMBRA –IL CONSIGLIO comunale ha approvato all’unanimità la mozione per impegnare la Regione Umbria a richiedere a Trenitalia la circolazione dei treni ‘Freccia d’Argento’ nel tratto ferroviario umbro. La proposta, presentata con una mozione dal capogruppo pd Pasquale Borgarelli, ha lo scopo di poter avere treni veloci anche in Umbria, almeno per i vettori tipo ‘Freccia Argento’ che si possono utilizzare anche lungo le linee normali, oltre che su quelle ad alta velocità. In attesa dei grandi investimenti, previsti nel piano regionale trasporti, questa ipotesi di lavoro punta a rompere l’isolamento dell’Umbria dalle grandi direttrici di collegamento nazionale.
IL CONSIGLIO quasi sempre diviso, anche su questioni di lana caprina, ha trovato una larghissima convergenza su un obiettivo che viene inseguito senza successo da molti anni. Si potrebbero prevedere, rileva la mozione, con costi di esercizio affrontabili, alcuni treni nella tratta «Napoli-Roma-Firenze-Bologna-Milano», con uscita ad Orte e rientro ad Arezzo, e viceversa, consentendo di collegare tutta l’Umbria con l’alta velocità da Sud a Nord con tempi di percorrenza tra Perugia e Milano di circa 3 ore. Il documento auspica la realizzazione della variante della linea Foligno-Fossato di Vico, attraverso i territori di Assisi, Bastia Umbra, Aeroporto San Francesco e Gubbio.

Lascia un commento