21 C
Bastia Umbra
2 Luglio 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Sport

Verona-Perugia: numeri e sfide del Big Match di domenica.

– Con i Block Devils ed i Sirmaniaci in preparazione per il match del PalaOlimpia, focus sulle specifiche situazioni di gioco che potrebbero decidere le sorti del match per l’una e per l’altra squadra –

PERUGIA – Prosegue l’avvicinamento alla trasferta di Verona per la Sir Safety Credito Cooperativo Umbro Perugia.

In attesa del doppio confronto di Champions League con lo Jastrzebski Wegiel (andata in Polonia il 12 febbraio e ritorno al PalaEvangelisti il 18 con prevendita già attiva questa settimana per gli abbonati che procede a gonfie vele), i Block Devils sono concentrati sulla sfida di domenica in casa della formazione scaligera di coach Giani.

Gara molto importante in chiave classifica con Grbic che sta lavorando a ritmo elevato con tutta la rosa a disposizione tra le mura amiche dell’impianto di Pian di Massiano.

In fermento anche la tifoseria organizzata bianconera, i “Sirmaniaci”, che salirà in Veneto in buon numero per essere presente al PalaOlimpia e portare alla squadra il proprio calore ed il proprio incitamento.

Sfida interessantissima quella di Verona che vedrà contrapposto il servizio della Calzedonia (il terzo della SuperLega con 89 ace, meglio solo Modena e Piacenza, con Gasparini finora a segno 25 volte dalla linea dei nove metri, una in meno del primatista del campionato Atanasijevic) e la linea di ricezione di Perugia, al momento la seconda migliore, alle spalle di Trento, con il 33,6% di perfezione.

Un altro confronto importante si terrà sotto rete. Se la Sir vanta finora il miglior attaccante del campionato con Atanasijevic che comanda la classifica dei bomber con 351 punti (di cui 309, altro primato, realizzati schiacciando), Verona è la terza miglior squadra nei muri vincenti per set (2,87 in ogni parziale con Anzani terzo assoluto nel fondamentale con 45 colpi vincenti).

Verona in casa è letale (solo una sconfitta, solo sei i set lasciati per strada e quattro affermazioni con il punteggio di 3-0 finora tra le mura amiche), i Block Devils lontano da Perugia hanno collezionato tre sconfitte, ma mollano difficilmente come dimostra il fatto che, insieme a Treia, sono l’unica formazione a non aver mai perso senza conquistare almeno un set.

Insomma, numeri alla mano sarà una supersfida quella di domenica, certamente il big match della quinta di ritorno.

Nelle foto: Atanasijevic contro il muro di verona – La linea di ricezione di Perugia

 05/02/2015

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CREDITO COOPERATIVO UMBRO PERUGIA

Lascia un commento