22.4 C
Bastia Umbra
26 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

San Michele Arcangelo, i conti sono in 'rosso'

PALLOTTADEBITO RIDIMENSIONATO. LA PREOCCUPAZIONE DI DON PALLOTTA
BASTIA UMBRA IL BILANCIO consuntivo della parrocchia San Michele Arcangelo dopo l’esame e l’approvazione nei giorni scorsi del Consiglio Affari economici della parrocchia è stato inviato a tutte le famiglie. Il territorio coperto dalla parrocchia è il centro urbano che a est confina con Santa Maria degli Angeli e ad ovest con il fiume Chiascio. IL CONTO economico è il documento di maggiore rilevanza che evidenzia la gestione della struttura dal punto di vista finanziario e con implicazioni dirette sulla programmazione delle attività future. Il bilancio è di nuovo segnatamente negativo, ma per motivi diversi dal passato. Il debito accumulato negli anni scorsi aveva sconfinato ben oltre mezzo milione di euro, oggi è ridimensionato a poco meno di 300 mila, precisamente 298mila e 900. «La situazione era già allarmante qualche mese fa quando ricorda il parroco don Giuseppe Pallotta (nella foto) siamo stati costretti a rinegoziare il mutuo con la banca. Negli ultimi 12 mesi sono arrivate spese impreviste quanto irrinunciabili, come la messa a norma del prefabbricato di via San Rocco, per un importo superiore a 30mila euro. Posso rilevare con soddisfazione che le offerte dei parrocchiani non sono diminuite, nonostante la crisi pesante». OLTRE al bilancio la parrocchia rende nota l’attività del Centro giovanile San Michele, struttura nevralgica per i giovani anche della parrocchia San Marco e punto di riferimento della gioventù bastiola. In un pieghevole a quattro facciate è pubblicato un questionario in cui si chiedono alle famiglie pareri, osservazioni e consigli sull’attività del centro che è destinata a crescere. m.s.

Lascia un commento