28.5 C
Bastia Umbra
28 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Attualità

Assisi, il Sindaco Claudio Ricci ha celebrato tre matrimoni come "gesto simbolico" per ricordare il valore della Famiglia Naturale: uomo, donna e figli. Ampio rispetto per le divere opinioni e per i diritti delle persone.

Assisi, 14 febbraio 2015.

San Valentino Festa degli Innamorati.

Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci ha celebrato in mattinata tre matrimoni civili come “dovere istituzionale e gesto simbolico” verso la famiglia “naturalmente costituita” (con matrimonio civile o religioso) di un uomo e una donna con il dovere di “istruire, educare e assistere i figli” (articolo 147 Codice Civile). Il valore della “famiglia naturale” è stato anche recentemente ricordato dal Consiglio Comunale con l’approvazione di una “mozione” (presentata dal Consigliere Luigi Marini che “ringraziamo ampiamente”).

Rispetto alla “concessione di suolo pubblico e patrocinio”, (oggetto di commenti) alle associazioni che “chiedono diritti per tutte le persone anche quelle che non condividono il modello di famiglia naturale” si precisa (i commenti letti “non rispondono ai fatti”) che il patrocinio “è stato concesso per i soli effetti di legge” ed è preceduto (bastava acquisirne una copia) da oltre dieci righe nelle quali, in premessa, si ribadisce il “valore della famiglia naturale formata da un uomo, una donna e i figli” (nei mesi in cui abbiamo affrontato, critiche di rilevo nazionale per difendere la famiglia naturale, non abbiamo rilevato “pari prese di posizione”). Peraltro “nessuna manifestazione è stata autorizzata” ma solo un punto informativo sui diritti.

Riteniamo, comunque, che ci debba essere (come espresso dalla mozione approvata dal Consiglio Comunale) il “rispetto per tutte le opinioni” (anche diverse) e la comprensione per “i diritti delle persone” (Gesù Cristo e Francesco hanno manifestato sempre comprensione per tutti).

Occorre, soprattutto oggi, evitare conflitti e percorrere, per quanto possibile, le “difficili strade del dialogo”.

Claudio Ricci

Lascia un commento