24.5 C
Bastia Umbra
29 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Politica

Claudio Ricci: >

Ormai la grande coalizione “noi per il cambiamento con Ricci presidente” sta aggregando una ampia rappresentanza di persone, moderati, popolari, gruppi civici, settori preminenti di partiti di centro destra e anche componenti trasversali: tutti uniti dal progetto di cambiamento dell’Umbria.
Chi ancora “non vuole vedere la realtà”, continuando a invocare tavoli virtuali (oggi per attrarre voti, a livello locale, non basta più il marchio di un partito), progettare primarie improbabili (mentre si cercano candidati presidenti dovunque) o fare manifesti contro Ricci non fa che “ostacolare” il cambiamento che comunque “arriverà inesorabilmente dalla gente”.
Noi andiamo avanti a tappe decise: il 10 gennaio presentazione del progetto per risparmiare sui costi della politica regionale (Perugia, piazza Italia ore 11), a metà mese un incontro fra amministratori (nelle istituzioni) per il cambiamento e il 24 presentazione dei “primi comitati” per il cambiamento (con la “prima lista di candidati”: come noto ce ne saranno tre).
Tra qualche giorno, il 24 gennaio, saremo noi per il cambiamento a “mettere un limite” al quarto di coalizione e a quel punto ci sarà solo l’obiettivo finale: vincere in Umbria con liste civiche che aggreghino anche settori del centro destra e trasversali (i riscontri e primi sondaggi danno possibile tale obiettivo: le persone vogliono cambiare).
Per quanto attiene al “famoso incontro con Silvio Berlusconi” non è, a oggi, stato programmato e, rinnovandogli immutata la stima, mi permetto un piccolo consiglio: più che ascoltare “resoconti improbabili sulla situazione in Umbria” faccia fare un sondaggio, fra candidati presidenti, e scoprirà una realtà molto diversa.
Assisi, 8 gennaio 2014.
Claudio Ricci

Lascia un commento