34.6 C
Bastia Umbra
2 Luglio 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Il Consiglio comunale dice sì ai gemellaggi

consiglioVOTO UNANIME DELL’ASSEMBLEA CITTADINA

AL VERTICE Marcello Agostinelli è stato nominato presidente dell’apposito comitato

BASTIA UMBRA SONO ORMAI molti anni che il Comune ha attivato un’intensa attività di gemellaggi con altri comuni d’Europa, ritenendola parte integrante delle relazioni internazionali. GIÀ NEI PRIMI anni del terzo millennio, con l’amministrazione del sindaco Lombardi (centrosinistra), era stato attivato un comitato per i gemellaggi che con gli anni, però, ha perduto la sua funzione cedendola all’assessorato. OGGI, con la delega ai gemellaggi conferita all’assessore Filiberto Franchi, il più giovane componente della giunta Ansideri, si è deciso di affidare funzioni definite e di gestione ad un comitato composto da persone di provata esperienza in questo settore. Presidente è stato nominato Marcello Agostinelli votato all’unanimità dal consiglio comunale che ha anche approvato il regolamento. «UNA SCELTA importante del Consiglio comunale rileva Agostinelli, già coordinatore del comitato ai tempi del sindaco Lombardi non tanto per le persone incaricate, quanto per il fatto che l’attività di gemellaggio è parte fondamentale delle relazioni internazionali del Comune. Per essere efficace è bene che sia strettamente collegata alle persone che vivono le attività di scambio». QUALE sarà il primo impegno del comitato nel 2015? «La celebrazione dei 25 anni di gemellaggio con il Comune tedesco di Hoechberg, il primo comune gemellato con Bastia, che ricorre nel mese di marzo» ricorda Agostinelli, che era presente già nei primi approcci nel 1989 con la cittadina tedesca. m.s.

Lascia un commento